I casi risolti

Tabelle e maggioranza


1' di lettura

Abito in un condominio con impianto di riscaldamento centralizzato e durante l'ultima assemblea l'amministratore ha anticipato che nella prossima seduta si procederà con l'approvazione delle nuove tabelle millesimali riscaldamento, redatte seguendo i criteri della norma Uni 10200. Che maggioranza è necessaria per deliberare?

Sulla questione esistono due orientamenti. Il primo prevede che la “tabella Uni” debba essere approvata con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno i 500 millesimi. Inoltre, in presenza di una prestazione energetica o di una diagnosi energetica, le delibere possono essere assunte con la maggioranza degli intervenuti e almeno 333 millesimi. Per il secondo orientamento, visto il carattere inderogabile della norma, non è necessaria alcuna delibera, con l'assemblea che potrebbe al più limitarsi a votare (con una maggioranza ordinaria) l'affidamento dell'incarico al tecnico che compilerà la relazione sulle eventuali differenze di fabbisogno termico.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...