sempre più sport

Tag Heuer scommette (anche) sul tennis

di Matteo Zaccagnino


default onloading pic
Il tennista canadese Denis Shapovalov, 19 anni, al Next Gen Atp Finals, il torneo under 21 che si è svolto all’inizio di novembre a Milano

3' di lettura

Dopo il ciclismo con il Giro d’Italia, i motori con la Formula Uno e Formula E, e il calcio con la Premiership inglese e la Bundesliga tedesca scocca l’ora del tennis. In qualità di official timekeper e orologio ufficiale, Tag Heuer è stato recentemente il protagonista di Next Gen Atp Final il torneo internazionale al quale hanno accesso i migliori 8 tennisti under 21 del nel ranking Atp. In base all’accordo la maison scandirà fino al 2021 i momenti salienti di questo evento che si svolgerà per i prossimi quattro anni a Milano.

A salire in cattedra le competenze e il know-how tecnologico maturato da Tag Heuer nella misurazione del tempo in ambito sportivo e che oggi si è arricchito di nuovi contenuti grazie al Connected. Il dispositivo connesso, infatti, abbinato alla Live Technology Occhio di Falco sarà lo strumento più importante in dotazione agli arbitri e ai giudici di linea per gestire al meglio i match.

Il nuovo Tag Heuer Carrera Ayrton Special Editions è dotato di un bracciale con maglie a S: lo stesso presente sul modello indossato per la prima volta dal pilota brasiliano. Prezzo: 5.750 euro

«Da oggi il tennis rientra tra le priorità del brand» racconta Andreas Albeck, direttore marketing di Tag Heuer Italia. Questa disciplina sportiva sta vivendo un momento di grande trasformazione ed è sempre di più proiettata verso il futuro. Un futuro dove anche il ruolo della tecnologia avrà un peso determinante. Da qui l’idea di testare nuovi strumenti e soluzioni in tornei come il Next Gen Atp Finals dove Tag Heuer è in grado di mettere in risalto il suo know-how maturato in altri ambiti sportivi come il calcio.

La tecnologia utilizzata al polso dei cosiddetti “Chair umpire” deriva da quella utilizzata dagli arbitri della Premiere League e della Bundesliga fornita da Tag Heuer.

«Inoltre - aggiunge Albeck - questo torneo combina i valori del tennis a un concept innovativo: un mix in linea con la visione e il posizionamento del nostro brand, perché permette di connetterci e di dialogare con le giovani generazioni». Un ragionamento che s’innesta in un 2018 nel quale la casa orologiera sta viaggiando in linea con gli obiettivi a budget. «Tag Heuer è un marchio sfidante, contemporaneo e pionieristico: caratteristiche che abbinate a un rapporto qualità-prezzo coerente hanno permesso al brand di ottenere risultati sempre in crescita - commenta Albeck -. Questo dato è confermato anche per il 2018 nonostante l’attuale incertezza politica che sta vivendo il Paese e il cambiamento relativo al mix di nazionalità nel travel retail».

Molto dipenderà anche dall’apporto che arriverà dalle vendite generate dall’e-commerce fattore sempre più centrale nelle strategie di Tag Heuer. «Le vendite online - spiega Albeck - sono in crescita e rappresentano numeri già solidi per il marchio. Performance destinate a migliorare ulteriormente in futuro dal momento che il canale digitale si sta rivelando sempre di più uno strumento, non solo per tenersi informati, ma anche per fare acquisti».

Tra i besteller dell’offerta un posto d’onore spetta sicuramente a una nuova edizione dedicata ad Ayrton Senna. Questo cronografo è equipaggiato con il calibro Heuer 02 custodito all’interno di una cassa in acciaio di 43 mm. La lunetta fissa con scala tachimetrica è in ceramica nera. I riferimenti al pilota brasiliano si trovano nell’incisione presente sul fondello della cassa; nel logo presente sul contatore cronografico a ore 9; e infine nell’iconico bracciale con maglia a S adottato nella referenza S-El (Sport-Elegance), il primo Tag Heuer indossato da Senna. Il segnatempo ha un’impermeabilità garantita fino a 100 metri.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...