La sentenza

Tar ammette alla maturità nelle paritarie tutti gli studenti lavoratori e privatisti che le scelgono

Codacons e associazioni dei diritti civili vincono la battaglia. Lunedì webinar per spiegare come attivare le tutele

di Redazione Scuola

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Con una recentissima pronuncia del 15 marzo scorso il Tar del Lazio, Seione III Bis, ha accolto le ragioni degli studenti lavoratori e riconosciuto il loro diritto di frequentare classi quinte collaterali (anche ulteriori rispetto alla prima collaterale che il Dm 83/08 consente di istituire alle scuole paritarie), concludendo che: «L'articolo l, comma 4, lettera f), della legge 62/2000 – fonte di legge – (…) va interpretato nel senso di non precludere l'istituzione di classi terminali allorché ricorrano determinate condizioni giustificative (…) con particolare riferimento agli studenti lavoratori. Previa verifica delle condizioni richiamate, la disciplina normativa non preclude la possibilità di istituire eccezionalmente ulteriori classi singole in presenza delle pressanti esigenze degli studenti lavoratori» (sentenza 2942/2022 del 15.03.2022).

Libera scelta della scuola

Sempre il Tar del Lazio, in favore di altri studenti anche lavoratori sostenuti dalle associazioni e difesi dallo Studio Rienzi, attraverso due ordinanze ha anche riaffermato il diritto degli studenti di libera scelta della scuola garantito dall'art.icolo 33 della Costituzione, annullando i provvedimenti con i quali era stato negato ai ricorrenti (studenti privatisti) la possibilità di scegliere liberamente la scuola ove sostenere l'esame di Stato, assegnandoli forzosamente alle sole scuole statali, con la seguente motivazione basata sull' articolo 33 della Costituzione: «Considerato i danni che i soggetti iscritti alla classe di cui è causa risentirebbero per effetto dell'ordinanza impugnata, in relazione all'anno scolastico i cui adempimenti finali sono in corso», e ancora: «Ritenuto che dal contemperamento degli interessi coinvolti nella presente controversia afferenti agli aspetti pubblicistici alla salvaguardia del corretto esercizio dell'attività di insegnamento si contrappone l'opportunità di non vanificare il principio della continuità didattica nei confronti degli alunni …». Proprio in favore di studenti privatisti e lavoratori il Codacons ha organizzato per lunedì 21 marzo alle ore 16:30 un webinar dove avvocati ed esperti illustreranno le nuove importanti disposizioni del Tar e spiegheranno agli interessati come tutelare il loro diritto all'istruzione.

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati