ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPolitica monetaria

Da Powell il segnale sui tassi che il mercato attendeva

Il presidente della Fed: «Moderare la velocità dei rialzi forse già a dicembre, ma c’è molto da fare: l’inflazione è ancora troppo alta». Wall Street in rally, il Nasdaq sale di oltre il 3%

di Marco Valsania

(Getty Images via AFP)

3' di lettura

Jerome Powell indica che la Federal Reserve è pronta a ridimensionare senza indugi l’aggressività della sua manovra restrittiva, a far cioè scattare un rialzo dei tassi d’interesse americani di 50 punti base al prossimo vertice del 13 e 14 dicembre. Negli ultimi quattro appuntamenti la Banca centrale aveva invece deciso rialzi di 75 punti base, portando il costo del denaro a 3,75%-4 per cento.

Le parole di Powell sono bastate ad offrire sostegno alla Borsa, preoccupata per i rischi d’una recessione...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti