torino-lione

Tav, Salvini: con M5S non siamo in sintonia. Manifestazione di protesta in Val di Susa

Si attende l’invio del resoconto sull’utilizzo dei fondi Ue da parte del premier Conte. Domani in Val Di Susa attesa la manifestazione dei No Tav, Salvini: non resterà impunito nessun episodio di violenza


Tav, sì al tunnel della discordia dopo una discussione lunga 30 anni

2' di lettura

«Sulla Tav non ho capito perché i 5 stelle un giorno dicono una cosa, un giorno un'altra. Io non sto al governo per fare regali ai francesi». Lo ha detto il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, sottolineando che sulla Torino Lione «non c’è sintonia» con il Movimento. Intanto, non risulta ancora partita la lettera per Bruxelles con cui il premier Giuseppe Conte è chiamato a rispondere alla commissione sull’utilizzo dei fondi Ue. E mentre il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, si dice «stanco» di parlare del progetto dell’alta velocità, sabato i no Tav si preparano a invadere la Val di Susa con una manifestazione di protesta che, assicurano, sarà «pacifica e determinata».

GUARDA IL VIDEO: Tav, Conte: non farla costerebbe molto di più che completarla

Salvini: non resterà impunito nessun episodio di violenza
«Siamo in democrazia, ognuno è libero di dire quello che vuole, se ci fosse un solo episodio di violenza non resterà impunito», ha detto Salvini parlando della manifestazione anti Tav di domani a Chiomonte. «Sono in contatto costante con il prefetto di Torino, spero che ci sia tanta gente», ha aggiunto, ma «ci saranno almeno 500 agenti sul posto, conto che tutti usino la testa» ha aggiunto. Se qualcuno cominciasse a fare casino, ad attaccare, bruciare, minacciare e insultare, nessuno resterà a guardare».

Toninelli, Tav? Stanco di parlarne
«Sul Tav mi sono già espresso e francamente mi sono piuttosto stancato di parlarne», ha detto Toninelli rispondendo ai cronisti che lo sollecitavano sull'infrastruttura che sta dividendo il Governo. E poi parlando della protesta no Tav ha aggiunto: «Tutte le manifestazioni sono giuste, dichiarare la propria opinione di contrarietà o di favore su un’opera va benissimo. Ovviamente l’auspicio è che non ci sia nessun atto di violenza».

GUARDA IL VIDEO: Tav, sì al tunnel della discordia dopo una discussione lunga 30 anni

I no Tav: manifestazione sarà pacifica
«Non abbiamo mai detto di voler prendere il Palazzo d'Inverno o di fare chissà cosa, vogliamo arrivare al cantiere», ha detto Guido Fissore del movimento No Tav a proposito della manifestazione di sabato, e «se non vogliono farci arrivare, cercheremo di andarci lo stesso». «A Salvini vanno bene le manifestazioni non violente? E allora perché ci sono blocchi a 2 km dall'area? Dopo tutto - aggiunge - il cantiere è già ben presidiato e protetto da uomini in armi».

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...