AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùAttrezzi per lo sport

Technogym corre in Borsa, numeri in linea con attese e outlook che punta al recupero

Per Equita le indicazioni sui prossimi mesi sono rassicuranti, per gli analisti di Banca Akros le azioni a questi livelli sono costose

di Chiara Di Cristofaro

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Technogym in forte rialzo in Borsa, all'indomani di dati sostanzialmente in linea con le attese e di un outlook giudicato «rassicurante». Il titolo è tra i migliori del listino. «I risultati sono stati nel complesso in linea con le nostre previsioni recentemente riviste», dicono gli analisti di Banca Akros. Le vendite, sottolineano gli analisti, sono state aiutate da una migliore performance forex nel quarto trimestre e da un mix di B2C e B2B superiore. L'utile netto è stato raggiunto grazie a utili non ricorrenti, correlati alla cessione del gruppo Exerp per circa 13,9 milioni di euro e una riduzione del tax rate. L'aumento dei costi delle materie prime e dei costi operativi, ha detto la società, verrà compensato con un aumento dei prezzi sul mercato a partire dalla fine del primo semestre.

Banca Akros considera ancora «le azioni Technogym un po' costose alla luce della lenta ripresa del settore B2B complessiva e del contesto inflazionistico». Confermato il giudizio Reduce con target price a 6 euro. Equita, che ha un giudizio buy con target price a 9,3 euro, ritiene che «a un rapporto di prezzo utili al 2023 di 17 volte rispetto a 23,5 volte pre-covid, il de-rating è eccessivo, considerato che il B2B beneficia della progressiva normalizzazione della pandemia e che il B2C rappresenta oggi un`opzione di crescita aggiuntiva». I risultati «deboli», secondo Equita, sono compensati dall'outlook rassicurante. Per gli analisti di Intesa, «i risultati del 2021 e l'andamento corrente del trading confermano il trend di recupero verso i livelli pre-Covid, ma il passo di questo recupero è inferiore alle nostre attese, a causa di un trend più lento del previsto del segmento B2C e dei costi dell'inflazione». Intesa Sanpaolo ha un giudizio hold con target price a 11,1 euro.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti