House Ad
House Ad
 

Tecnologie Strategie

LUCIO E GLI EROI DEGLI ANNI SETTANTA

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 giugno 2010 alle ore 08:19.

«Fatte chiamà Caesar, Caesar Monti». Così Lucio Battisti ribattezzò Cesare Montalbetti quando dovette decidere, per la prima volta, come firmare le proprie copertine. Cesare, di ritorno da un apprendistato a Londra al fianco di grandi nomi come Harry Pacinotti e Clay Regazzini, era infatti divenuto il fotografo della Numero Uno, e di Lucio Battisti, suo amico dall'infanzia.
Cesare Montalbetti, da quel momento ha avuto molte vite: copertinista, fotografo, regista pubblicitario, poeta e creativo. Un solo punto fisso, la ricerca e la sperimentazione. I suoi lavori si possono vedere alla mostra «Lucio tra gli Altri», inaugurata lunedì 31 maggio scorso a Milano presso lo Spazio Revel scalo d'Isola e aperta gratis al pubblico dal primo all'11 giugno (dalle 11.00 alle 22.00; infoline 02 36636235).
La mostra è un mix incredibile di cover. Evoca alcuni tra gli "eroi" degli anni Settanta ricostruendone non solo la memoria ma anche lo spirito. Le immagini sono state scelte per parlare delle biografie. Il titolo parla di Lucio Battisti, il principe tra tutti, ma lo mette in relazione con un movimento più ampio che vide artisti come De Andrè, Ivano Fossati, Pino Daniele, Branduardi, Bennato, la Pfm, il Banco, gli Area, Finardi, sino all'Equipe 84 e i Dik Dik, segnare un periodo irripetibile.
E allora, quanto è buffo riguardare i volti, la loro profondità, la gioia, la sofferenza, lo sguardo di anime che hanno saputo raccontarci ciò che tutti hanno condiviso di quegli anni e che straordinariamente ancora oggi ci coinvolge. I segreti "tecnici" di Montalbetti, lui li racconta: «Tutti i negativi li sviluppavo personalmente con il Rodinal della Agfa, mentre per stampare usavo, per i formati piccoli e medi il DA900 ingranditore della Durst. Per i più grandi, invece, un Omega a luce diretta. La carta sulla quale stampavo era sempre della Agfa tranne in alcuni casi dove preferivo la Gallery della Ilford».
Per chi ama la fotografia, queste sono vere e proprie chicche. E il fotografo continua, sul tema del colore: «Per ottenere nella stampa dei contrastati dove i neri spingevano a invadere i bianchi, sulle ottiche (Schneider e Rodenstock) mettevo una calza di nylon scura. Le macchine fotografiche utilizzate sono state: per il formato 24x36, detto comunemente "Leica", una Nikon F sulla quale montavo un 20 mm o un microNikon 55 oppure un 105 mm, raramente un 200 mm; per il formato 6x9, la macchina era una vecchia Mamya con mirino telematico e dorso basculante, sulla quale montavo un 100 mm, o per la maggior parte delle volte un 50 mm; per il formato 10x12 usavo invece una Toya con un 150 Schneider».

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Agfa (informatica) | Area | Caesar Monti | Cesare Montalbetti | De Andrè | Dik Dik | Equipe 84 | Harry Pacinotti | Ilford | Ivano Fossati | Leica | Lucio Battisti | Pino Daniele | Tecnologie

 

«Lucio tra gli altri», però, non parla solo di snap: alcune immagini sono state completate da una serie di testi poetici dell'autore. E a completare l'allestimento, un video ripropone alcune immagini delle numerosissime copertine di Monti che, arricchite da un commento audio diffuso in tutte le sale, porta il visitatore a immergersi nei suoni quotidiani.
cristinatagliabue.nova100.ilsole
24ore.com
© RIPRODUZIONE RISERVATA
www.luciotraglialtri.it
www.cesaremonti.it
www.mataeria.com

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da