Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 31 marzo 2011 alle ore 06:48.

My24

Il momento topico è quando Alberto Zamperla sale sulla giostra montata davanti all'azienda: se scende ridendo vuole dire che tutto è a posto. Giusto: su ottovolanti e montagne russe ci si deve divertire. Solo che i tecnici della Zamperla di Altavilla Vicentina, leader nella realizzazione di attrazioni per i parchi gioco (45 milioni di ricavi, il 95 per cento all'estero, 450 addetti nel mondo), prima della prova del presidente ne fanno molte altre. Davanti al computer. Adottando gli stessi metodi di calcolo e gli stessi programmi di simulazione utilizzati alla Nasa.

I 32 ingegneri, fisici, matematici, informatici che lavorano al reparto tecnico e stress analisys intrecciano dati strutturali (pesi, portata, usura, durata) con le leggi della fisica (gravità, forza centrifuga, tempi di decelerazione e frenata, e così via). E fanno prove di movimento, di resistenza dei materiali, di tollerabilità del corpo umano uguali a quelle necessarie per lanciare in orbita uno Shuttle. Alla fine ne esce un video in 3D da presentare al cliente: «Ecco, abbiamo pensato a una cosa simile». Dietro c'è un know-how meccanico di assoluta eccellenza. E l'information technology a garantire la sicurezza.

Punti d'innovazione Progettazione degli impianti, pezzo per pezzo, direttamente a computer con programmi Cad/Cam
Simulazioni di funzionamento, efficienza e resistenza anche attraverso video in 3D e programmi di realtà virtuale
Processi di produzione automatizzati, attraverso macchinari-robot ad alta precisione controllati dal computer
Assistenza remota via internet, indipendentemente da dove l'impianto sia collocato

Shopping24

Dai nostri archivi