Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 dicembre 2012 alle ore 17:23.

My24
La home page del sito WhatsappLa home page del sito Whatsapp

Dopo Instagram anche WhatsApp? Proprio così, sembra questa l'ultima idea balzata in mente a Mark Zuckerberg. Facebook avrebbe messo gli occhi sulla popolare App di messaggistica istantanea. A riportarlo è TechCrunch, uno dei siti più autorevoli su ciò che succede nella Silicon Valley. Il portale scrive di un'indiscrezione arrivata da fonti molti attendibili.

Nessuna conferma ufficiale da Palo Alto, per ora. Ma la filosofia di Facebook pare molto vicina a questo eventuale acquisto. Zuckerberg, giova ricordarlo, qualche mese fa ha acquisto Instagram, la diffusissima applicazione che ritocca le foto e rende ogni utente un genio della fotografia. L'acquisto di WhatsApp sarebbe un grande colpo. Un colpo che scoprirebbe le carte di Facebook, sempre più orientato a dominare il mercato del mobile, dove incombe con potenza il rivale Twitter.
WhatsApp è senza alcun dubbio un affare. Basta dare un'occhiata ai numeri: mezzo miliardo di utenti attivi, 1 miliardo di messaggi scambiati al giorno. E con l'esplosione del mercato mobile, sono tutte cifre destinate a salire.

La maggior parte dei possessori di palmari con sistema operativo iOS o Android ha mandato in pensione il vecchio sms a pagamento (che intanto ha compiuto 20 anni) proprio grazie all'applicazione fondata da Jan Koum che permette lo scambio di messaggini sfruttando la rete 3g.
L'applicazione è nata da una start up fondata nel 2009 e finanziata con 8 milioni di euro. Cifra resa ridicola dei numeri raggiunti. Per questo, se veramente Zuckerberg vorrà far suo questo gioiellino della messaggistica dovrà staccare un assegno a molti zeri.

Intanto sui blog settoriali i commenti si consumano. Un eventuale acquisto da parte di Facebook apre la strada agli scenari più fantasiosi. Sarà ancora gratuito l'utilizzo? Ci sarà pubblicità? Tutte domande premature. Prima toccherà a quelli di Palo Alto fare la mossa giusta.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi