Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 novembre 2013 alle ore 19:22.

My24
L'immagine di Saturno ricavata dalle molte esposizioni scattate il 19 luglio 2013 dalla sonda italo americana Cassini, per il progetto "Il giorno in cui la Terra sorrise. Si vedono la Terra, verso ore 16, e molti satelliti naturali del pianeta.L'immagine di Saturno ricavata dalle molte esposizioni scattate il 19 luglio 2013 dalla sonda italo americana Cassini, per il progetto "Il giorno in cui la Terra sorrise. Si vedono la Terra, verso ore 16, e molti satelliti naturali del pianeta.

Resa pubblica oggi da Nasa, dopo 4 mesi di lavoro per elaborare al meglio i dati, la più bella immagine di Saturno mai vista, ripresa il 19 luglio scorso dalla sonda spaziale italo americana Cassini. Quattro mesi fa le sue telecamere ripresero i dati per quest'immagine che è particolare per due motivi: Cassini si trovava in una posizione tale per cui il pianeta eclissava perfettamente il Sole, da qui il suo aspetto scuro, e per la prima volta sul pianeta Terra si sapeva con precisione il momento della ripresa. Addirittura la gente dell'emisfero interessato, le Americhe, furono invitate a sorridere verso il cielo in quei minuti.
Il progetto, del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California, per questo prese il nome de "Il giorno in cui la Terra sorrise".

Nella foto si vedono la Terra e molti satelliti naturali del pianeta
Grazie all'accurato montaggio di varie esposizioni e a un maquillage digitale impeccabile l'immagine ci mostra con dettaglio stupendo gli anelli, parecchi satelliti naturali di Saturno, che di lune ne ha ben 62, e anche il nostro pianeta: la Terra è quel puntolino bianco, che comprende anche la Luna, sotto Saturno le verso le ore 16. Siamo tutti lì, 7 miliardi di persone, parecchio stretti e distanti da Saturno 1.5 miliardi di chilometri. Nulla in termini di distanze nell'universo, veramente nulla. Eppure già così microscopici.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi