Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 luglio 2014 alle ore 10:38.
L'ultima modifica è del 03 luglio 2014 alle ore 11:08.

My24
OlycomOlycom

Wikipedia completa una lista di circa 200 social network sparsi nel mondo nati fra la fine degli anni Novanta al 2012 circa. Alcuni di questi sono cresciuti nell'anonimato, come Kiwibox, Eons o Listography. Alcuni si sono sviluppati a livello locale, come Lalbhaari, India, e altri si sono focalizzati su determinate categorie di persone come gays.com, per la comunità gay e lesbica, o geni.com per le famiglie. Cercare di calcolare l'aspettativa di vita di ognuno di questi è difficile, la competizione è alta e molti tendono a sparire nel tempo, soprattutto quando cercano di confrontarsi con l'impero di Re Facebook che oggi raccoglie circa 1,3 miliardi di utenti attivi al mese.

Google ci ha provato più di una volta a conquistare spazio in questo mercato, ormai saturo, e nello stesso anno (2004, anno in cui Zuckerberg ha reso pubblica la sua innovazione) ha lanciato Orkut (orkut.com), una piattaforma di condivisione che permette di ristabilire il contatto con vecchi amici e mantenere buone relazioni con quelli nuovi. "Orkut - ci racconta Vincenzo Cosenza, social media strategist presso Blogmeter e autore della mappa mondiale dei social network (vincos.it) - sin dalla sua nascita ha dovuto subito affrontare la competizione di Facebook che in poco tempo ha conquistato il territorio americano, lasciando il progetto di Google dietro le quinte".

Se, nel tempo, ha incontrato molti ostacoli nel diffondersi Stati Uniti, ha trovato mercato fertile in Brasile, dove è crescito in maniera esponenziale, e in India Il 50.6% degli utenti infatti è in Brasile, il 20.44% in India e negli Stati Uniti circa il 17.78%. Nonostante questi tentativi di decollo Interanzionale, però, Google ha annunciato che il 30 settembre Orkut lascerà il mondo del web e verrà chiuso. Il social network è nato dalla mente di Orkut Buyukkokten, ingegnere di software, che ha creato il progetto in quel 20% di tempo libero che Google offre ai vari impiegati per costruire idee staccate dalle responsabilità lavorative. "Negli ultimi 10 anni Youtube, Blogger e Google + sono decollati creando una comunità da ogni parte del mondo. Dato che la crescita di queste comunità ha superato quello di Okrut, abbiamo deciso di chiuderlo" ha detto un rappresentante di Google in un post su Orkut. Da lunedì l'applicazione per smartphone verrà rimossa dall' App Store e da Google Play. Coloro che hanno già scaricato l'app saranno in grado di continuare ad usarlo ancora per tre mesi.

Da settembre, infatti, non sarà più possibile fare il log in sul social network ed esportare le proprie foto su Google + . Il consiglio degli esperti, quindi, é da oggi di cominciare ad archiviare i propri dati personali sulla piattaforma con il +. In questa battaglia fra titani la mappa mondiale del social network costruita da Cosenza sottolinea come il vero competitor di Facebook (presente in 127 paesi su 137 analizzati) sia Qzone, nato in Cina, che domina il mercato asiatico con 623milioni di utenti al mese. Con la crescita dei social media basati sullo scambio di foto e video come Instagram, Snapchat e Slingshot e la crescita costante di servizi di Instant Messaging, il panorama mondiale della condivisione potrebbe mutare.

Secondo una ricerca appena pubblicata da Audiweb Whatsapp pare sia lo strumento di comunicazione piu' utilizzato in Italia, con circa 14milioni, nelle fasce di età compresa fra 18 e 74 anni. Dato il successo, quindi, non é un caso che Facebook lo abbia acquistato per 19miliardi di dollari.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi