Tecnologia

Villa Reale di Monza, al via la visita in realtà aumentata con i…

  • Abbonati
  • Accedi
visite digitali

Villa Reale di Monza, al via la visita in realtà aumentata con i mobili originali dal Quirinale

Dai primi di luglio i visitatori della Villa Reale di Monza potranno fare un salto indietro nel tempo di oltre un secolo. Gli appartamenti reali torneranno com’erano prima della tragica uccisione di Umberto I proprio sul viale di fronte alla villa, che indusse la regina Margherita a chiudere la residenza e a trasferire gran parte degli arredamenti nelle stanze del Quirinale. È qui che gli studenti che fanno parte del gruppo di Accademia+ hanno potuto vederli e riprenderli per “riportarli” nelle stanze della Villa di Monza, almeno in maniera virtuale.

Poltrone, sedie e tavolini intagliati potranno essere così visualizzati sui tablet messi a disposizione nell’ambito della visita della residenza, che, dopo i lavori di ristrutturazione conclusi proprio l’anno scorso, diventa così il primo museo italiano la cui esperienza viene arricchita con le immagini degli arredi originali in realtà aumentata, accompagnate dalle informazioni sugli ambienti storici.


Il progetto pilota della visita virtuale della Villa Reale nasce come laboratorio dei corsi di Accademia+, associazione promossa da Nuvolaverde onlus con Comune di Monza e Brianza, Consorzio Villa Reale e Parco, Camera di Commercio, Confindustra Monza e Brianza, Confartigianato Monza e Brianza, creata allo scopoo di formare alla cultura e al lavoro con la realtà aumentata per le aziende. Il progetto si affianca ad altri in fase di progettazione e realizzazione che vanno dalla Scala alle Macchine di Leonardo da Vinci al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano fino ai padiglioni di Expo 2015 e per le soluzioni di sostenibilità presentate.

© Riproduzione riservata