Tecnologia

Ecco Lg V30, lo smartphone nato per suonare. L’analisi

  • Abbonati
  • Accedi
prodotti

Ecco Lg V30, lo smartphone nato per suonare. L’analisi

Come scegliere uno smarphone? Se stiamo ad alte quote, la competizione tra smartphone potrebbe cadere sul design (ma ormai il paradigma tutto schermo è accettato da tutti); sui materiali (vetro, acciaio o alluminio?); magari sui servizi: se restiamo in ambito Android a parte il Pixel 2 gli altri primi della classe hanno tutti più o meno gli stessi pregi e difetti. C’è poi la variabile prezzo ma anche qui l’asta si è alzata intorno ai mille euro (prezzo di lancio, beneintesi). Posto poi che a questo giro, iPhone 8 e X e Samsung Galaxy S8 e S8 plus sono di gran lunga i due migliori smartphone sul mercato, volendo andare sulle altre marche è bene capire su cosa abbiano puntato.

Come studia gli smartphone Lg?

Lg, nonostante la posizione nella classifica vendite è l'attore più innovativo ed estroverso. Quantomeno ci ha provato e in parte è anche riuscito ad anticipare alcune mosse del duopolio Samsung-Apple. Qualcuno ricorderà il G5 con la sua vocazione modulare. Sulla scia di Motorola, l'idea è stata quella di agganciare al telefono una serie di altri oggetti consentendo nuove funzioni. L'Lg X Power 2 aveva stupito tutti gli osservatori di smartphone per la durate della batteria ( 4,500mA). Dell'Lg G6 ricordiamo invece la doppia camera grandangolare.

Ecco il V30

La novità del V30, da alcuni giorni sul mercato, è che monta un display Oled Full Vision, tecnologia di Lg per i televisori ora arrivata in formato smartphone. Ma sopratutto da segnalare è il sistema audio unico nel suo genere.
Va ricordato che Lg si è sempre distinta in questo frangente. Questa volta ha adottato un Quad DAC Sabre a 32-bit con filtri digitali e preset.

Cosa vuol dire? Il Quad DAC Hi-Fi è un convertitore che trasforma l'audio digitale in analogico permettendo di ottenere il massimo quando si attacca il cellulare a cuffie e casse con il filo. Potrete controllare separatamente il segnale audio dal canale di destra e di sinistra. Grazie alla partnership con B&O Play poi si può regolare l'audio attraverso gli auricolari in dotazione. Infine l'audio in streaming, grazie a Mqa, è garantito ad alta risoluzione.

Cosa vuol dire? MQA Master Quality Authenticated è una tecnologia che permette l'ascolto in streaming in alta risoluzione con piattaforme come Tidal. Quindi non ci sono solo delle cuffie di grande qualità nella confezione ma tutto il comparto audio è stato messo a punto per garantire un ascolto superiore.

Difetti? A leggere la stampa specializzata c'è il display, inferiore in termini di dinamica di colore e luminosità rispetto alla concorrenza di alta quota. E poi piccole cose da rifinire per un telefono da circa 900 euro .

© Riproduzione riservata