Tecnologia

All'Ifa di Berlino al via la festa dell'intelligenza artificiale

  • Abbonati
  • Accedi
Ifa 2018

All'Ifa di Berlino al via la festa dell'intelligenza artificiale

Sei giorni, dal 31 agosto al 5 settembre, per vedere il meglio di (quasi) tutte le aziende tech del pianeta, fatta eccezione per Apple. Non sono attesi particolari botti – Samsung, per esempio, ha già annunciato tre settimane fa il Galaxy Note 9 – ma la carrellata di novità - fra smartphone, televisori, assistenti vocali, computer ibridi, dispositivi per la smart home, wearable, droni e robot - si annuncia comunque corposa. Ad aprire le danze sarà l'intelligenza artificiale con il keynote tenuto dal Ceo di Lg Electronics, Jo Seoung-Jin, ulteriore indicazione del fatto che questa tecnologia sarà sempre più centrale nello sviluppo di elettrodomestici, prodotti di elettronica di consumo e anche microprocessori, tanto che Huawei approfitterà delle kermesse berlinese per svelare le capacità del chip neurale Kirin 980, uno dei primi componenti realizzati a 7 nanometri e pronto a pilotare il nuovo Mate 20 in arrivo in autunno.

Per i patiti del gaming, da non perdere è lo sbarco in Europa dell'Honor Play, lo smartphone extra large e ultra performante della casa cinese espressamente pensato per gli appassionati di videogiochi al pari del Rog phone di Asus, che dovrebbe debuttare anch'esso all'Ifa. In campo home entertainment, il menu degli annunci è pressoché scontato: smart device in tutte le salse (in primis altoparlanti wireless con a bordo Amazon Alexa o Google Assistant) e Tv 4K ultrasottili.

Da Samsung è annunciato lo strappo in avanti nei televisori con i primi apparecchi 8K a tecnologia QLed con una risoluzione monstre di 7680 x 4320 pixel e, manco a dirlo, algoritmi di machine learning integrati per l'ottimizzazione delle prestazioni audio e video.

© Riproduzione riservata