Tecnologia

Ifa 2018: dalla lavatrice che parla all’armadio connesso. La casa…

  • Abbonati
  • Accedi

Ifa 2018: dalla lavatrice che parla all’armadio connesso. La casa è smart

Al tema della casa intelligente è dedicata un'intera sezione di Ifa, la Hall 6.2, con 70 espositori provenienti da 15 diversi Paesi (il doppio dell'edizione 2017), e questo dice molto circa le aspettative dei vendor su questo fronte. Lg Electronics, in particolare, porterà in vetrina diverse nuove soluzioni fondate sulle capacità della piattaforma di intelligenza artificiale ThinQ e in particolare due nuovi modelli della linea Styler, un armadio per la cura e l'igiene degli abiti che può essere controllato attraverso i comandi vocali e relativo specchio smart (Mirror Glass Door).

IFA Conferenza stampa di apertura 2018

Il verbo degli algoritmi predittivi e intelligenti troverà inoltre espressione anche in cucina e dalla stessa Lg (con il nuovo marchio Signature Kitchen Suite) e da molti dei protagonisti del settore del bianco (Samsung, Miele, electrolux, Beko e altri) sono attesi apparecchi che abbinano design ed efficienza a funzionalità avanzate di connettività per dialogare con i maggiordomi virtuali Google Assistant e Amazon Alexa ed essere gestiti facilmente da remoto tramite app mobile.

La proposta di cucina del futuro di Hoover, il marchio di fascia alta del Gruppo Candy, fa in tal senso scuola: tutti gli elettrodomestici sono connessi non solo con l'utente tramite app e comandi vocali ma anche fra di loro, con il forno (Vision 2.0) dotato di schermo Lcd e telecamera interna a fare da hub per elaborare le informazioni ricevute da lavatrici, piani cottura, frigoriferi, macchine del caffè e via dicendo. La lavatrice AXI, in particolare, verrà presentata a Ifa in una versione ad hoc con a bordo sistemi per il riconoscimento vocale e dei tessuti.

© Riproduzione riservata