Tecnologia

Canon abbraccia il mirrorless: ecco la nuova EOS R full frame in risposta a…

  • Abbonati
  • Accedi
fotocamere

Canon abbraccia il mirrorless: ecco la nuova EOS R full frame in risposta a Nikon

LONDRA - Si scalda la concorrenza sul mercato delle fotocamere mirrorless di fascia alta. A dieci giorni dall'annuncio di Nikon, la Canon ha presentato il suo ingresso nel comparto con una fotocamera mirrorless full frame: a trent'anni dal lancio di Eos la casa giapponese rilancia con la nuova Eos R, perno di un rinnovato sistema foto-video che punta a diventare il nuovo standard di flessibilità e qualità dell'immagine, rivolta a professionisti e appassionati.

La nuova macchina è frutto di una reingegnerizzazione della Eos sulla base della tecnologia mirrorless, quella che sostanzialmente abbandona il classico reflex: “Dobbiamo soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti: questa è la tecnologia che si affermerà nel prossimo futuro”, ha spiegato Yuichi Ishizuka, presidente e Ceo di Canon Emea: “Abbiamo scelto un livello di ingresso nella fascia medio-alta del mercato perché siamo convinti che sia quella che è in grado di apprezzare meglio i vantaggi della tecnologia in termini di flessibilità e velocità, portando a un'espansione verso le altre fasce di mercato. Abbiamo iniziato a pensarci sei anni fa, ma era una scelta che dovevamo fare per rispondere alle esigenze crescenti dei consumatori: sono loro a guidare le nostre strategie”.

La Eos R garantisce un autofocus automatico dalla velocità strabiliante (0,05 secondi), con scatto continuo fino a 8 fps e 5 fps con messa a fuoco continua e con un sistema touch che permette di selezionare in maniera agile tra le 5.655 posizioni disponibili sullo schermo. Una messa fuoco che funziona anche in condizioni di luce molto scarsa, fino a -6 Ev.

Il sistema ruota attorno a un sensore Cmos full frame da 35 mm cin circa 30,3 megapixel effettivi e processore d'immagine Digic 8. Il corpo macchina è dotato inoltre di un innesto per obiettivi da 54 mm con unaconnessione a 12 pin. Per garantire continuità con il sistema Eos precedente - sono infatti stimati attorno ai dieci milioni gli utenti attivi solo in Europa che non possono essere ignorati - Canon ha attrezzato il modello con adattatori di dotazione per i vecchi obiettivi.
Il nuovo modello nasce forte di quattro nuove ottiche - 50 mm, 35 mm macro e due zoom, 28-70 mm e 24-105 mm -, accanto a un 32 mm e due super teleobiettivi da 400 e 600 mm (da non più di 3 kg) per il sistema Ef di Eos.

Tutti gli obiettivi sono dotati di una ghiera di controllo personalizzabile che permette all'utente di fissare diaframma, velocità, Iso ed esposizione senza distogliere l'occhio dall'obiettivo.
Accanto alla foto Eos R è pronta per diverse funzioni video, tra cui ripresa a 4K, schermo orientabile e touch ed è abilitato a girare su registratori esterni vide a 10 bit.

La fotocamera di Canon si confronta con la presenza consolidata di Sony nel settore e la recente discesa in campo di Nikon, in un segmento che promette di essere il nuovo terreno di sfida tra i big della fotografia. Che è comunque il più promettente: in cinque anni il mercato delle macchine di fascia superiore ai mille euro ha segnato una crescita vicina al 20%, contro una caduta del 60% degli apparecchi sotto 500 euro.

La nuova Eos R sarà in vendita dal prossimo 9 ottobre a 2.629 euro. “Il cambiamento è sempre più rapido - spiega Ishizuka -, ma noi ci faremo guidare dai consumatori, sono loro a decidere: questa è la nostra filosofia”. In attesa che nell'arena scenda anche Panasonic, che del mirrorless è stato il pioniere.

© Riproduzione riservata