Tecnologia

Agli americani Facebook non piace più. Uno su quattro cancella…

  • Abbonati
  • Accedi
social network

Agli americani Facebook non piace più. Uno su quattro cancella l’app

  • –di
Mark Zuckerberg (Afp)
Mark Zuckerberg (Afp)

Dopo il caso Cambridge Analytica qualcosa sembra essersi rotto. Almeno negli Stati Uniti. Secondo una ricerca realizzata dal Pew Research Center, un americano su quattro ha cancellato l'app di Facebook dal proprio smartphone e il 54% del campione ha dichiarato di aver modificato le impostazioni sulla privacy nei dodici mesi precedenti al sondaggio. Le interviste, va subito detto, hanno interessato 4.594 statunitensi maggiorenni tra il 29 maggio e l'11 giugno scorsi, quindi siamo a ridosso dello scandalo esploso a marzo.

Evidentemente nonostante il popolo americano non brilli per attaccamento ai valori della privacy, la notizia dell’abuso da parte della società di consulenza Cambridge Analytica sui permessi d’uso dei dati di milioni di americani, ha in qualche modo cambiato la percezione sull’utilità del social network. Non solo di Facebook. Sempre secondo Pew Research il 42% degli americani ha dichiarato di essersi preso una pausa dal social per alcune settimane. Una pausa di riflessione quindi che però probabilmente riguarda solo la rete di Mark Zuckerberg. Nel resto delle infosfera i numeri non indicano contrazioni rilevanti. Anzi, semmai questa ricerca conferma sopratutto nei giovani una crescente disaffezione verso Facebook che precede la bufera che si è abbattuta sul più grande social del mondo. Il 44% dei ragazzi tra i 18 e 29 anni avrebbe dichiarato di aver rimosso il social dal proprio telefono, contro il 12% delle persone con più di 65 anni.
Sul fronte della privacy i giovani sembrano (ed è straordinario) i più reattivi nel cambiare i settaggi per proteggere i propri dati. Il che però può essere anche spiegato come conseguenza dalla massiccia campagna di comunicazione messa in atto da Facebook.

© Riproduzione riservata