Tecnologia

Facebook in blackout, quanto costa ogni ora di down a Zuckerberg?

  • Abbonati
  • Accedi
le conseguenze di #facebookdown

Facebook in blackout, quanto costa ogni ora di down a Zuckerberg?

In atto blocco social in Europa, da Fb a WhatsApp (foto Epa)
In atto blocco social in Europa, da Fb a WhatsApp (foto Epa)

Anche oggi la galassia di Mark Zuckerberg non ha funzionato in larga parte d’Europa e in alcune aree del sud-est asiatico e Stati Uniti, dopo il clamoroso blackout di 14 ore dello scorso 13 marzo. Anche allora ad andare in down erano stati i tre principali servizi posseduti da Facebook Inc, ovvero Facebook, WhatsApp e Instragram. Erano stati segnalati problemi anche a Oculus. Non passa inosservato il secondo blackout a solo un mese di distanza. Cosa sta succedendo ai server di Facebook? L’azienda nel caso precedente aveva escluso si trattasse di un attacco di tipo DDOS. Oggi invece ancora nessun commento, mentre in Italia il servizio sta tornando gradualmente a funzionare.

Ma quanto costa all’azienda un’interruzione del genere? Come avevamo scritto il mese scorso, fare un calcolo preciso è ovviamente molto complicato. Si può però fare un ragionamento sulla base delle stime degli analisti che prevedono 68,98 miliardi di dollari di ricavi per Facebook Inc nel 2019. Il che significa entrate medie giornaliere di circa 189 milioni di dollari. Il che, a cascata, si traduce in circa 7,8 milioni di dollari di pubblicità generati ogni ora. Che si tradurrebbero in perdite perché con tutta probabilità vanno comunque garantiti ai clienti. Ci sarà poi da vedere se ci saranno conseguenze per il titolo a Wall Street. Se poi si considera anche l’indotto degli influencer, come spiegato qui, la stima cresce ancora.

© Riproduzione riservata