tlc

Telecom, Genish un'ora dopo la sfiducia vende tutte le sue azioni

di Cheo Condina

(13705)

1' di lettura

Neppure il tempo di "incassare" la sfiducia, come amministratore delegato, del cda di Telecom Italia e Amos Genish - dall'Asia - ha venduto subito sul mercato tutte le proprie azioni del gruppo tlc (circa 1 milione di pezzi) per oltre 520mila euro. Il tutto è avvenuto martedì scorso, 13 novembre, giornata in cui il titolo in ogni caso ha chiuso in rialzo dell'1,4%, e si desume dalle comunicazioni di internal dealing di Borsa Italiana.

Nel dettaglio, il comunicato stampa che riferiva della sfiducia al top manager era stato diffuso il 13 novembre poco prima delle 9.30 (il cda era iniziato alle 7 del mattino) e Genish ha ceduto il pacchetto di azioni (a un prezzo unitario di 0,5238 euro) poco prima delle 11.

Loading...

In realtà, va precisato che Genish aveva comprato tutto il pacchetto in questione (pari a 1 milioni di titoli) lo scorso 4 settembre e martedì scorso, a valle della sfiducia, lo ha ceduto chiudendo di fatto la sua posizione su Telecom e realizzando una plusvalenza di 400 euro. A cui ovviamente, nelle prossime settimane, andrà aggiunta la buonuscita che verrà negoziata con l'azienda.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti