TLC

Telecom, l’ex ad Genish si dimette dal board

Al suo posto subentrerà Franck Cadoret

di Antonella Olivieri


default onloading pic

1' di lettura

Vivendi contava di essere vicina a un accordo sulla governance di Telecom, dopo aver posto il tema nei colloqui con altri due azionisti eccellenti della compagnia, Cdp e il fondo Elliott.

Ma se le la governance era considerata dai francesi “merce di scambio” per il via libera alle grandi manovre sulla rete unica, ancora non c'è nulla da scambiare dopo che, in settimana, è stato annunciato un tavolo a tre, Tim, Cdp e Enel, per vagliare eventuali ipotesi di integrazioni societarie che coinvolgano Open Fiber.

Nulla di imminente da decidere. Così, al consiglio Telecom - che dovrebbe essere vicino alla conclusione - l’unico rimpasto riguarda un avvicendamento all'interno della “minoranza” Vivendi.

L’ex ad Amos Genish, infatti, si è dimesso e al suo posto è stato cooptato Frank Cadoret, direttore generale aggiunto di Canal Plus, la pay-tv del gruppo che fa capo a Vincent Bolloré.

Genish, che è stato sostituito a novembre alla guida di Telecom Italia da Luigi Gubitosi, è tornato in Brasile come senior partner di BTG Pactual, a capo dell’unità retail della banca d'affari sudamericana. Lascia il consiglio dopo aver raggiunto un accordo transattivo con Telecom di 4,2 milioni, da corrispondere entro trenta giorni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...