Cassazione

Telefonata di raccomandazione? Concorso in abuso d’ufficio per il «notabile» locale

La chiamata per evitare il ritiro della carta di circolazione all’automobilista amico fa scattare il concorso nel reato anche per l’estraneo al pubblico servizio, se l’agente viene influenzato nella decisione

di Patrizia Maciocchi

1' di lettura

La telefonata di raccomandazione del ”notabile” del posto fa scattare il reato di concorso nell’abuso d’ufficio, se influenza la scelta del pubblico ufficiale. La Corte di cassazione (sentenza 21006) conferma dunque la condanna di un capo della stradale locale e di altri due ricorrenti, che non rivestivano alcun ruolo pubblico. Alla base della condanna che aveva accomunato i tre una chiamata per perorare la causa di un automobilista amico al quale era stato annunciato, nel corso di un controllo, il ritiro del libretto di circolazione. Un rapido tam tam era stato sufficiente ad allertare gli amici che prontamente avevano chiamato il pubblico ufficiale raggiungendo l’obiettivo: la carta di circolazione era salva, e l’unica punizione era stata una contravvenzione per il mancato uso degli anabbaglianti.

Il concorso nel reato dell’estraneo

La Suprema corte prende le distanze dalla giurisprudenza di legittimità invocata dalla difesa, secondo la quale la raccomandazione non può integrare il concorso nell’abuso d’ufficio perché non vincola chi la riceve (Cassazione sentenza 32035/2014). E questo in assenza della dimostrazione che l’interessamento abbia effettivamente influito sulla decisione del soggetto qualificato.

Loading...

Nel caso esaminato i giudici hanno considerato determinante l’intervento esterno, visto che il ritiro della carta, malgrado fosse stato annunciato non c’era stato. E al guidatore negligente era stato risparmiato anche l’esborso di una maggiore somma di denaro.

La Cassazione sottolinea dunque che gli “estranei” sono correi quando istigano il pubblico ufficiale a commettere il reato per il quale viene condannato.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti