ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl confronto

Telefonia mobile, le promozioni di Natale per risparmiare. La guida e qualche consiglio

Dai 5 agli 8 euro al mese, per avere tutto, o quasi, sul cellulare. Chiamate a volontà e molti gigabyte. Vediamo bene le promozioni natalizie

di Alessandro Longo

(Adobe Stock)

4' di lettura

Dai 5 agli 8 euro al mese, per avere tutto, o quasi, sul cellulare. Chiamate a volontà e molti gigabyte. Sono queste le opportunità che vengono dalle promozioni di Natale 2022, lanciate alla spicciolata nelle scorse due settimane dagli operatori mobili italiani.
Come spesso accade a guidare gli sconti sono gli operatori virtuali.

Elimobile e Spusu

Meno noto è il nome, più piccolo è il prezzo. Una regola che sembra valere anche con queste promozioni. A Natale 2022 la fascia di partenza è 4,99 euro al mese (spesso però con un costo di attivazione di 9,90 euro).Elimobile dà appunto a 4,99 euro 30 GB in 4G (niente 5G), più minuti illimitati e 100 sms. L'offerta si chiama Entry. Prima ricarica gratis ai nuovi clienti. C'è anche il servizio aggiuntivo di poter accumulare “elicoin”, moneta virtuale usabili per comprare servizi vari.Con Spusu 50 ci sono invece 2mila minuti, 500 sms e 50 GB (ancora in 4G) a 5,98 euro al mese. I GB non usati si accumulano nel mese successivo, fino a 100 GB di “tesoretto” di riserva.Entrambi gli operatori sono su rete Wind Tre.

Loading...

Poste Mobile

L'operatore mobile virtuale di gran lunga può usato in Italia, Poste Mobile, dà un po' di tempo è diventato più aggressivo sulle tariffe e si parte anche qui da 4,99 euro al mese, per pochi GB però (20, in 4G+ fino a 300 Megabit), ma con minuti e sms illimitati, con l'offerta Super Power 20. Dieci euro di attivazione. L'operatore usa la rete Vodafone.

Kena, Very e Ho

Una delle particolarità del mercato italiano e uno dei motivi per cui le nostre tariffe mobili sono tra le più economiche è che anche gli operatori tradizionali hanno germinato gestori virtuali.Kena (Tim), Very Mobile (Wind Tre) e Ho (Vodafone) ora si fronteggiano sullo stesso prezzo di 6,99 euro al mese, dove – in questo periodo natalizio – ci sono 100 GB (in 4G bloccati a 30 Megabit), minuti e sms illimitati nel caso di Very e Ho; Kena invece spinge ora più sui GB (130, fino a 60 Megabit), ma meno sugli sms (limitati a 500, comunque moltissimi). Minuti illimitati. Kena inoltre a Natale regala l'attivazione. Al momento quindi Kena sembrerebbe vincere, ma è una gara che tende a variare di settimana in settimana insieme con le tariffe disponibili. Attenzione: le tariffe scontate di questi tre si rivolgono solo a chi fa portabilità del numero da certi operatori (perlopiù virtuali; l'elenco è sui rispettivi siti e anche questo può variare nel tempo).

Iliad e Fastweb

II più economici al momento per il 5G sono invece Iliad e Fastweb (questo su rete Wind Tre). Fastweb chiede 7,95 euro al mese per 150 GB (4G e 5G), 100 sms e minuti illimitati. L'offerta si chiama “Christmas Edition”, appunto.Iliad 9,99 euro per 150 GB, minuti e sms illimitati. A 7,99 euro al mese, per il periodo natalizio, dà 120 GB (sempre minuti e sms illimitati), in 4G e 4G+. Offerta che sembra quindi inferiore rispetto a quella di Fastweb. Da considerare in entrambi i casi il solito costo di attivazione di 10 euro.

Tim, Vodafone, Wind Tre

I tre big del mobile non eccellono per offerte natalizie, ma qualcosa danno anche loro anche se solo per chi lascia certi operatori virtuali (indicati sul sito). Così Vodafone Special a 7,99 euro al mese dà 100 GB in 4G e il doppio a 9,99 euro al ese. Tim Wonder Five 70 GB in 4G a 7,99 euro al mese. In entrambi i casi, minuti e sms illimitati.Wind Tre ha diverse offerte per il Natale, ma a valore aggiunto come Di più Lite 5G Christmas Pack che consente di raddoppiare i GB a chi abbina uno smartphone; Christmas Pack Protect Unlimited 5G: smartphone e GB illimitati, a 19,99 euro al mese.

Un bilancio

Le possibilità di risparmiare sono insomma numerose, in particolare per chi si “accontenta” di qualche decina di GB, fino a 150. E così bilanciare un po' i rincari dell'inflazione, che tendono sempre più a pesare sulle normali offerte (non promozionali) degli operatori. In questo periodo arrivano sms dai propri gestori annunciando rincari sulle offerte. Gli utenti possono rifiutarli, a volte solo mandando un sms di risposta; altre volte invece possono farlo solo cambiando operatore e gli sconti natalizi sono quindi una buona occasione da considerare. Secondo l'osservatorio Agcom, nell'ultimo anno le tariffe del mobile sono state piatte, dopo anni di forti cali che si sono tradotti in un declino dei ricavi. Nei primi sei mesi del 2022, secondo il report MedioBanca uscito a ottobre scorso, i ricavi delle telco italiane (fisse e mobili) sono diminuiti del 4,6 per cento. Riduzione che è stata del 20,5 per cento nell'ultimo decennio, pari a quattro volte di più della media europea del comparto. Complice una concorrenza molto forte, dove i virtuali – anche quelli degli stessi operatori tradizionali – hanno giocato un forte ruolo.Una situazione ormai giudicata insostenibile da tutti gli esperti.Risultato: aspettiamoci che queste offerte ottenute con le promozioni di Natale possano essere rincarate nel corso del contratto dagli operatori; e comunque non è detto che l'anno prossimo ne vedremo di altrettanto interessanti.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti