5/6Attualita

Telepass europeo

(ANSA)

Quando viaggeremo in Europa, potremo probabilmente pagare col Telepass anche all’estero i pedaggi autostradali e quelli eventuali di accesso a zone centrali e semicentrali di alcune città (in Italia, dopo l’Area C di Milano, si sta iniziando ad attrezzare Roma): entro i primi mesi del 2019 sarà approvata definitivamente la nuova direttiva europea sulla materia. Ci sono stati molti contrasti, «ma abbiamo fatto un buon lavoro per trovare un accordo e così il telepedaggio è la prima parte del complesso Pacchetto mobilità europeo ad arrivare in porto», dichiara il relatore della norma al Parlamento europeo, l’italiano Massimiliano Salini.

Nel testo sono previste anche misure per limitare le frodi messe in atto da chi risiede in Stati diversi da quello del transito e attualmente non paga il pedaggio, forte del fatto che oggi è facile sfuggire ad azioni di recupero del credito. In futuro, si potranno notificare gli atti all’estero come già da qualche anno si fa per alcune multe.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti