SIDERURGIA

Tenaris investe 240 milioni per un impianto in Siberia

di Matteo Meneghello


default onloading pic
(FOTOGRAMMA)

1' di lettura

Tenaris ha stretto una joint venture con Severstal per costruire un impianto per tubi saldati nella regione di Surgut nella Siberia occidentale. L’impianto prevede un investimento stimato in 240 milioni di dollari (210 milioni di euro) e due anni per la costruzione, ed è programmato per una produzione annua di 300 mila tonnellate. Tenaris avrà il 49% della joint venture e Severstal il restante 51 per cento.

«Attraverso l’unione dei nostri elementi di forza e il nostro impegno nella ricerca dell’eccellenza, crediamo di potere supportare l’industria oil & gas dell’area russa con un’alternativa di alto livello e molto competitiva per prodotti e servizi OCTG di alta qualità» sottolinea Paolo Rocca, presidente e ceo di Tenaris.

«Il nostro obiettivo strategico - ha dichiarato Alexey Mordashov, chairman di Severstal - è rendere Severstal leader nell’industria dell’acciaio futura. E il futuro appartiene a quelle realtà che sono in grado di fornire ai loro clienti soluzioni uniche basate su un’eccellente comprensione delle loro necessità».

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...