Sport

Tennis, Seppi e Fabbiano avanti tutta

a cura di Datasport

2' di lettura

Prosegue il momento d'oro degli azzurri impegnati al'Open d'Australia. Andreas Seppi e Thomas Fabbiano si sono qualificati per il terzo turno. Domani tornano in campo Fabio Fognini, impegnato contro l’argentino Leonardo Mayer, e Camila Giorgi che sfiderà la qualificata polacca Iga Swiatek. Ad Andreas Seppi sono bastate poco meno di due ore per battere senza troppi problemi il tennista locale Jordan Thompson con il punteggio di 6-3 6-4 6-4. Parte subito bene l'altoatesino che con due break si porta sul 3-0. Seppi deve poi fare i conti con l'australiano che recupera riportandosi in parità ma deve arrendersi alla netta superiorità dell'azzurro che chiude il primo set 6-3. Più combattuti gli altri due in cui Seppi riesce a strappare il servizio all'avversario sul 5-4. Al terzo turno il 35enne altoatesino affronterà lo statunitense Frances Tiafoe che a sorpresa ha eliminato Kevin Anderson, testa di serie numero 5, battuto 4-6 6-4 6-4 7-5. I due non si sono mai misurati in un match ufficiale, ma in passato si sono allenati insieme. Riguardo al suo eccezionale stato di forma, l'altoatesino al termine dell'incontro ha commentato: "Non c'è nessun segreto solo la continuità, un lavoro fatto bene e tanto impegno.Bisogna avere sempre voglia di sacrificarsi, senza accontentarsi, e pronti a affrontare ogni situazione. Oggi era importante vincere in tre set senza sprecare energie".Al termine di un tiratissimo match durato 3 ore e 35 minuti, passa il turno anche Thomas Fabbiano che ha sconfitto Reilly Opelka, che con i suoi 211 centrimetri di altezza è il tennista più alto del circuito con Isner, con il punteggio di 6-7 6-2 6-4 3-6 7-6. Una vera maratona tra i due, il primo set si conclude con il punteggio di 17-15 per lo statunitense dopo che l'azzurro era stato in vantaggio per 4-0. Nel secondo set il tennsita maerchigiano strappa due volte servizio all'avversario, nel primo game e nel quinto in cui Opelka infila errori in serie, tra cui il doppio fallo che decide il game. Fabbiano si aggiudica così il secondo set per 6-2. Nel terzo set break decisivo al quarto game che gli permette di vincere il set per 6-4. Opelka, micidiale nerl servizio (67 ace) si aggiudica però il quarto set grazie a un break al terzo game in cui Fabbiano commette troppi errori. Il quinto e decisivo set si risolve al tie break dominato dal marchigiano che gioca un tennis magistrale e vince per 10-5. Al terzo turno affronterà il vincente della sfida tra Dimitrov e Cuevas. Finisce invece l'avventura del marchigiano Stefano Travaglia, numero 139 ATP, che è stato sconfitto dal georgiano Nikoloz Basilashvili, nunero 20 del mondo e testa di serie numero 19 del torneo, con il punteggio di 3-6 6-3 3-6 6-4 6-3 in due ore e 54 minuti di gioco. L'azzurro ha giocato un'ottima partita portandosi addirittura avanti due set a uno. Poi è mancata lucidità nei momenti chiavi del match e alla fine si è dovuto arrendere al georgiano.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti