Energia, telefoni e acqua: tutte le novità per le bollette targate 2020

2/12Attualita

Termini di fatturazione

La questione dei termini di fatturazione nell'ambito dei servizi di telefonia fissa e pay tv è stata al centro di una vicenda particolarmente travagliata che non può dirsi definitivamente chiusa. In questo contesto l'Autorità Antitrust ha comunicato, venerdì 31 gennaio, di aver comminato una sanzione di 228 milioni di euro alle compagnie interessate: Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb. A originare il tutto fu la decisione assunta da quasi tutti gli operatori del settore, tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017, di sostituire l'ordinaria scadenza mensile delle bollette con una scadenza a 28 giorni, così da poter conseguire un immediato vantaggio economico per effetto della conseguente contabilizzazione, su base annuale, di una tredicesima mensilità. A contrastare tale scelta, tuttavia, intervenne l'Autorità garante per le comunicazioni (Agcom), la quale, con la delibera 121/17/Cons, ribadì la necessità di mantenere il mese solare «come parametro temporale certo e consolidato» nella cadenza del rinnovo delle offerte e delle fatture, perlomeno nell'ambito della telefonia fissa.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti