A Firenze 13-16 ottobre

Terra e clima, hi-tech made in Italy in mostra

di Silvia Pieraccini

2' di lettura

Debutta a Firenze, dal 13 al 16 ottobre negli spazi espositivi della Fortezza da Basso, una mostra (ingresso gratuito) sulle applicazioni tecnologiche made in Italy all'avanguardia nel mondo, da quelle per la protezione civile e la prevenzione e ricostruzione post-emergenza, alle tecnologie aerospaziali, per le infrastrutture, per le energie rinnovabili, per l'acqua e l'ambiente, per la meteorologia e la climatologia, per le smart cities, fino a quelle per l'intelligenza artificiale. Si tratta di soluzioni che fanno dell'Italia un leader in molti campi, come nel caso dei sistemi geo-spaziali di controllo della Terra per l'acquisizione dati ad alta risoluzione, ma che spesso non sono conosciute dal pubblico.

L’esposizione, promossa dal Dipartimento della Protezione civile, Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), Dipartimento Casa Italia e Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, si chiama Earth Technology Expo e guarda agli obiettivi della transizione digitale come supporto alla transizione ecologica e a quelli dell'innovazione previsti dal Next Generation Eu.

Loading...

«Per la prima volta l'Italia mette in mostra la sua straordinaria capacità di creare, innovare e utilizzare tecnologie per migliorare la qualità della vita delle persone, dell'ambiente e delle città, per la sorveglianza dallo spazio del territorio, per la conoscenza e il controllo del sottosuolo, suolo, mare, acque, aree boscate e ambienti urbani», spiegano gli organizzatori.

In mostra ci saranno satelliti, sensori e prodotti hi-tech, affiancati dalla presentazione di ricerche e invenzioni affidate a Protezione civile, Ministeri, Regioni e Comuni, Università, enti di ricerca, società e aziende di servizi pubblici, associazioni, startup, cluster aerospaziale, amministratori pubblici, dirigenti d'impresa, scienziati e esperti. L'obiettivo è lo scambio di conoscenza sulle applicazioni, anche in corso di sperimentazione.

Dall'Expo tecnologico di Firenze partirà anche un messaggio di rilancio post-pandemia: «Quello di un'Italia protagonista – dicono gli organizzatori - che crea e produce tecnologie, compete nel mondo sull'innovazione e corre verso un'evoluzione tecnologica senza precedenti che la mette al vertice a livello mondiale».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti