Secondo posto

Terre naturali per creare i colori verde, giallo e rosso

di Valeria Zanetti

1' di lettura

Il titolo si ispira alla poesia “Conosci il Paese dove fioriscono i limoni?”, che Goethe dedicò all’Italia. «Conosci la fabbrica dove fioriscono i colori? Il colorificio Dolci nel cuore di Verona» è la monografia, classificata al secondo posto del contest Omi 2020, firmata da Daniela Rosi e stampata dalla scaligera Grafiche Aurora, che racconta l’azienda, ora alla quarta generazione, con sede in via Cantarane. L’attività nasce nel 1910, si concentra sulla produzione di terre coloranti, e via via di ossidi, prodotti per restauro, edilizia, bioedilizia, pitture a calce, lavabili, intonaci, spatolati, capaci di rispondere alle esigenze di pittori, architetti, imbianchini. Quasi invisibile dall’esterno il sito si sviluppa in spazi dedicati alla macinatura, cottura, miscelazione e confezione di terre colorate da tutto il mondo e vendute online o tramite importatori specializzati. Tutti prodotti ecologici, caratterizzati dal basso impatto ambientale. La monografia evidenzia l’utilizzo di terre naturali per creare il verde, giallo e rosso, tipici del sottosuolo locale e che hanno costituito per 110 anni l’elemento base dell’attività del colorificio. Rosi, arricchisce la narrazione con foto d’autore, dedicando ai capitani d’impresa ritratti personali, restituendo il clima familiare che si è sempre respirato nella fabbrica.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti