Emergenza Covid

Vaccini terza dose, la copertura in Italia e le differenze tra regioni

Rispetto alla media nazionale del 34% spiccano Molise (75,2%), Piemonte (58,3%) e Umbria (53,7%). Lombardia poco sopra la media, ultima la Basilicata

di Andrea Gagliardi

Aggiornato il 6 novembre 2021, ore 8:20

Terza dose, babele delle regioni per prenotare

3' di lettura

Le terze dosi in Italia arrancano. Anche se negli ultimi giorni stanno crescendo - tra 70 e 90mila al giorno - finora la platea vaccinabile che è stata raggiunta dalla nuova vaccinazione è del 34% per cento (appena il 3,5 per cento della popolazione totale). Parliamo di circa 2 milioni di somministrazioni tra dose aggiuntiva per le persone “immunocompromesse” e dose “booster” per over 60, ospiti delle Rsa, operatori sanitari e persone con elevata fragilità . Quest’ultima è riservata solo a chi ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi.

Figliolo: subito terza dose contro pandemia non vaccinati

Non a caso insiste sulla necessità di un’accelerazione anche il commissario Figliuolo, per il quale quanto sta avvenendo in alcuni paesi europei con la cosiddetta “pandemia dei non vaccinati” «indica con forza la necessità di incrementare il ritmo di somministrazione delle terze dosi e di proseguire con il completamento dei cicli primari». Il generale, in una circolare alle Regioni, chiede perciò di «rinforzare l’opera di informazione e sensibilizzazione sulla vaccinazione» anti covid. Mentre il ministro della Salute Roberto Speranza punta ad allargare a breve la terza dose anche ai 50enni. «Lavoreremo dalla prossima settimana - ha detto - per allargare la dose booster anche ad ulteriori fasce generazionali».

Loading...

Ai primi posti Molise, Piemonte e Umbria

Se guardiamo ai numeri delle somministrazioni, emergono però differenze territoriali notevoli. Ancora più marcate rispetto alla prima e seconda somministrazione. In base ai dati elaborati da Lab24, infatti, infatti sul fronte della vaccinazione “standard” ai primi posti ci sono Toscana (87,1% di popolazione over 12 immunizzata), Lazio (86,7%), Emilia-Romagna (86,3%), il podio cambia completamente se passiamo ad analizzare le terze dosi. Rispetto a una media nazionale attuale del 34% spiccano il Molise (75,2%), il Piemonte (58,3%) e l’Umbria (53,7%). La Toscana è quarta al 49,5%, mentre l’Emilia-Romagna è sesta, poco sopra la media nazionale (36,1%). In linea con la media nazionale la Lombardia (34,3%).

Le regioni più indietro

Più indietro il Lazio (32,8%) e il Veneto (25,5%). In fondo alla classifica Basilicata (12,9%), la Valle d’Aosta (13,5%) e la Calabria (13,8%).

Prenotazioni online

È il web per la maggior parte delle regioni la principale porta d’accesso per prenotarsi per la terza dose di vaccino anti-Covid. E le Regioni - dopo l’avvio del richiamo per le prime categorie come i malati fragili, gli over 60 e i sanitari - ora si preparano ad allargare l’accesso, in questa nuova fase della campagna vaccinale, al richiamo per coloro che si sono vaccinati con J&J e anche ai 50enni e agli insegnanti, secondo l’ipotesi annunciata dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa che ritiene possibile avvenga entro fine anno.

Differenze sul territorio

Già nei giorni scorsi i centri vaccinali hanno iniziato a lavorare sul piano organizzativo per vaccinare chi aveva scelto J&J e con l’annuncio dell’Aifa del via libera alla dose booster, gli assessorati stanno cominciando a dare le indicazioni per raggiungere un milione e mezzo circa di persone, utilizzando in gran parte il modello già applicato. Al momento c’è una grande disomogeneità fra le regioni: poche hanno attivato la chiamata diretta e sola una (il Lazio) prevede a questo scopo il coinvolgimento dei medici di famiglia. Ma non mancano modalità, nuove ed originali per la prenotazione del vaccino: non solo tramite Cup e farmacia ma anche con il portalettere o lo sportello PostaMat, che aprono scenari innovativi per l’accesso dei cittadini ai servizi, anche se la struttura commissariale di Figliuolo è sempre pronta a riaprire gli hub già chiusi qualora ce ne fosse la necessità.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti