Emergenza Covid

Terza dose vaccini, record di prenotazioni prima delle feste

Superate le 200mila somministrazioni quotidiane. Nel Lazio già possibile la prenotazione a 5 mesi, in Lombardia si parte venerdì 26 novembre

di Andrea Gagliardi

Brusaferro: "Appello agli over 80 perché facciano la terza dose"

3' di lettura

Le terze dosi sono ripartite. Anche se la velocità non è per tutti la stessa. Le somministrazioni sono in forte aumento. La media la scorsa settimana è salita intorno a quota 160mila somministrazioni (comprensive di richiamo “booster” e di dose aggiuntiva per soggetti immunocompromessi). Ma in questi ultimi giorni si registra un vero boom: con il record di 219mila dosi il 23 novembre.

Incide l'estensione del booster (prenotabile dal 22 novembre) alla fascia 40-59 anni e l’anticipo del richiamo (riservato per ora a over 40, over 18 con elevata fragilità, nonché, indipendentemente dall’età, operatori sanitari e soggetti immunizzati con il monodose Johnson&Johnson) a cinque mesi dalla conclusione del ciclo vaccinale primario.

Loading...

Ma alla pubblicazione della circolare del ministero della Salute (pubblicata martedì in Gazzetta Ufficiale), che consente di accorciare i tempi per la terza dose da 180 a 150 giorni, le Regioni hanno reagito in ordine sparso: il Lazio e la Toscana hanno subito aggiornato i loro portali con il nuovo intervallo temporale; gli altri territori avranno bisogno di qualche altro giorno.

Lazio primo a partire

Primo a partire è stato invece il Lazio, che già martedì mattina aveva allineato il portale regionale alla nuova tempistica dei 150 giorni. Chi ha già una prenotazione può, se lo desidera, utilizzare la modalità di cambio on line per provare ad anticipare la terza dose a prima delle feste di Natale.

Chi ha già prenotato può disdire e anticipare la data

La procedura consiste nel disdire il vecchio appuntamento, fissandone uno nuovo. Martedì il sito è stato preso d'assalto con oltre 40mila prenotazioni e oltre 14mila persone che hanno anticipato la data. «Abbiamo preso in considerazione l'ipotesi di anticipare in automatico di un mese tutti gli appuntamenti – spiegano dall'assessorato alla Sanità – ma poi abbiamo optato per lasciare a ogni cittadino la possibilità scegliere». Nel Lazio sono state già somministrate 490 mila dosi di richiamo, pari al 10% della popolazione. E negli ultimi giorni c'è stato un incremento delle prime dosi.

Richiami a cinque mesi aperti anche in Toscana

Anche la Toscana ha aperto al richiamo a 5 mesi a tutti i soggetti dell'attuale platea. La Puglia ha annunciato l'ok alla terza dose a 150 giorni. Le altre regioni non sono ancora partite ma lo faranno a stretto giro.

Lombardia, terza dose a 5 mesi prenotabile da stasera

Tra questi c'è la Lombardia, dove le prenotazione della terza dose di vaccino anti Covid-19 che abbiano superato i 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale scatta dalla sera del 24 novembre. Mentre le somministrazioni partiranno da domenica 28 novembre. «Le agende dei Centri Vaccinali sono state ulteriormente ampliate - si legge in una nota dell’Unità di crisi per la campagna vaccinale anti-Covid - per accogliere le richieste dei circa 2.000.000 di cittadini che attualmente hanno già superato l’intervallo minimo dei 5 mesi dalla conclusione del ciclo primario».

«Tutti i cittadini di età maggiore di 40 anni, le persone a elevata fragilità, gli operatori sanitari e sociosanitari e i maggiorenni vaccinati con Johnson& Johnson - si legge ancora nella nota - possono prenotare la terza dose booster dopo 5 mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato». E ancora: «Oltre alla rete degli hub e dei centri vaccinali - conclude la nota - i cittadini over 40 che abbiano superato l’intervallo dei 5 mesi potranno effettuare la dose di richiamo (booster) presso le farmacie territoriali aderenti»

Al via in Campania senza prenotazione

Dal 24 novembre anche a Napoli sono partite le somministrazioni della terza dose di vaccino anti Covid (la seconda per chi ha avuto il Johnson) per chi abbia ricevuto la precedente dose da almeno cinque mesi. Per ottenere la nuova dose di vaccino non è necessaria la prenotazione e nemmeno la registrazione sulla piattaforma online della Regione Campania: il cittadino può semplicemente presentarsi all’hub vaccinale (o dal medico di medicina generale o al distretto sanitario) con la tessera sanitaria, dalla quale verranno ricavati i dati della precedente somministrazione; unico requisito, che siano trascorsi almeno 5 mesi dalla precedente inoculazione.

In Piemonte platea allargata a 1,2 milioni di persone

In Piemonte si lavora per ritarare la macchina organizzativa. «Ci stiamo organizzando e a stretto giro comunicheremo quando partiranno le prenotazioni a 150 giorni - spiegano dalla presidenza della Regione - La platea che ha maturato i requisiti per la terza dose, con l’anticipo a cinque mesi è passata da 870mila persone a 1,2 milioni di persone. Stiamo lavorando in corsa per potenziare gli hub e attivare gli slot necessari per accedere alla prenotazione»

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti