I CASI RISOLTI

«Terzo responsabile»


1' di lettura

L'amministratore di condominio ha proposto la nomina di un terzo responsabile, tecnico abilitato che si occuperà dell'impianto termico centralizzato. Che maggioranza è richiesta per deliberare la nomina? Chi deve pagare il compenso del professionista?

Responsabile dell'esercizio e della manutenzione dell'impianto termico è l'amministratore di condominio che può delegare (o deve delegare, per impianti con potenza al focolare superiore a 350 KW) il “terzo responsabile” (in possesso di certificazione Uni En Iso9001 per l'attività di gestione e di manutenzione degli impianti termici o di attestazione), che assume responsabilità e obblighi. Per la nomina del terzo responsabile, e per il suo compenso, è sufficiente che l'assemblea deliberi, in seconda convocazione, con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti partecipanti al condominio e almeno 1/3 del valore dell'edificio (333 millesimi). Qualora il compenso del professionista incida notevolmente sul bilancio condominiale potrebbe essere necessario un quorum superiore. L'importo del compenso è ripartito fra tutti i condòmini proprietari, in proporzione ai rispettivi millesimi di proprietà, salvo diversa disposizione del regolamento condominiale contrattuale, (se esistente).

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...