ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFinanza usa

Tesla, 2 miliardi di azioni sul mercato e la Sec indaga sui ribassisti

Faro dell’Autorità dei mercati sul titolo che è salito del 225% in sei mesi. Intanto Musk passa all’incasso e annuncia di aumento di capitale

dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam


default onloading pic
(Afp)

2' di lettura

NEW YORK - La Sec, l’autorità di borsa americana, ha aperto un’inchiesta su Tesla a dicembre sulle comunicazioni e sui contratti finanziari del produttore di auto elettriche. L’indagine prende le mosse dalla richiesta di un gruppo di giuristi alla Securities and Exchange Commission che chiedono maggiore trasparenza sulle operazioni dei trader che scommettono al ribasso sul titolo nel breve e lucrano sulla differenza, causando però spesso perdite elevate per gli investitori.

L’attivismo negativo
Secondo quanto emerso, la Sec ha acceso un faro sugli «shortisti» e su quello che viene definito «l’attivismo negativo» sul titolo Tesla, una pratica nella quale spesso vengono utilizzati nomi falsi nelle transazioni o per diffondere informazioni negative su una società. Negli ultimi sei mesi le azioni Tesla hanno avuto un incremento del 225%, con un balzo dell’83% solo da inizio anno.

Come funziona il piano
Proprio giovedì 13 febbraio Tesla ha annunciato un piano per offrire azioni ordinarie al mercato per 2 miliardi di dollari. Il ceo Elon Musk comprerà 10 milioni di dollari delle azioni messe in vendita. Larry Ellison di Oracle, che è nel board di Tesla, comprerà anche lui un milione di dollari di queste azioni. Musk più volte, l’ultima occasione è stata due settimane fa durante la call con gli analisti per la trimestrale, che non c’era nessun piano di aumento di capitale e che il car maker non avrebbe profittato dell’aumento delle quotazioni azionarie facendo cassa. «Non ha senso raccogliere capitali perché prevediamo di generare liquidità nonostante questo livello di crescita», aveva affermato Musk.

Perdita prima delle contrattazioni
Dopo l’annuncio le azioni Tesla hanno perso circa il 6% nel trading prima dell’apertura delle contrattazioni, ma durante la giornata di Borsa hanno accelerato di nuovo arrivando a guadagnare un altro 6% rispetto al giorno prima, con un picco intraday di 818 dollari, sulle voci rilanciate da qualche analista di un possibile piano di espansione in arrivo per Tesla, per chiudere a al +4,78% a 804 dollari tondi. Per l’aumento di capitale Tesla offrirà al mercato 2,65 milioni di azioni ordinarie attraverso le banche sottoscrittrici Goldman Sachs e Morgan Stanley, con una stima di ricavi lordi di 2,3 miliardi di dollari, senza comprendere spese e sconti.

C’è chi è prudente
Tra alcuni investitori prevale la prudenza sul titolo, rafforzata dall’inchiesta della Sec. Charlie Munger il partner di Warren Buffett ha espresso scetticismo sui recenti rialzi record di Tesla. «Non comprerei mai e non venderei mai a breve Tesla», ha detto. «Penso che Elon Musk sia un personaggio curioso e che possa sopravvalutare se stesso, ma potrebbe non sbagliare sempre». Lo scorso anno Tesla aveva già annunciato un’offerta secondaria sul mercato di azioni e obbligazioni a Maggio che avevano pesato sulle quotazioni. Le azioni allora venivano scambiate attorno ai 244 dollari e scesero il mese successivo a 176 dollari, sui timori generati negli investitori dall’aumento di capitale e dalla situazione finanziaria della società.

PER APPROFONDIRE:
Tesla è davvero una bolla? Quando si parla di bolle speculative
Tesla Model Y, ecco i dettagli del nuovo suv elettrico

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Riccardo Barlaamcorrispondente da New York

    Luogo: New York, USA

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza e politica internazionale

    Premi: Premio Baldoni (2008), Harambee (2013), Overtime Film Festival (2017)

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...