L'ULTIMA DI musk

Tesla, arriva lo streaming di Netflix e YouTube a bordo

La visione sarà possibile soltanto a vettura ferma in attesa delle guida autonoma

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

Tutti modelli Tesla (Model 3, Model S e e Model X) saranno equipaggiate con dei sistemi di infotainment aggiornati che includeranno Netflix e YouTube. A darne l'annuncio è stato lo stesso Elon Musk, naturalmente via Twitter.

Va comunque detto che Tesla consentirà ai proprietari di ricevere in streaming sia Netflix che YouTube solo quando l'auto parcheggiata. Tuttavia, il brand californiano intende aggiornare il sistema per consentire ai proprietari di utilizzarlo anche quando i suoi modelli saranno in movimento in attesa dei sistemi di guida realmente autonoma, che attualmente non esistono poiché la casa californiana monta al pari di altre case sistemi di assistenza alla guida al livello 2 della tabella Sae basata su 5 step.

Tesla model S

Ci vorrà molto del tempo prima che i veicoli autonomi potranno circolare liberamente su strade pubbliche, ma la “mission” pioneristica di Tesla ha pensato di rendere comunque disponibile questa soluzione con largo anticipo. Con tutti i rischi del caso.

Tesla model 3

Va detto che delle tre Tesla forse è soprattutto la Model 3 il modello che potrà offrire la migliore esperienza visiva agli utilizzatori in quanto lo schermo per l'infotainment è montato centralmente e sistemato in posizione orizzontale mentre gli schermi sia di Model S che della Model X propongono un più grande display, ma verticale.

LEGGI/Tesla delude ancora, da gennaio titolo a -22%

Ma visto che la stessa Tesla ha annunciato che sia la S e che X offriranno a breve un aggiornamento importante è possibile che il restyling dell'abitacolo preveda dei nuovi schermi molto simili a quelli della Model 3 per gli altri due modelli di Tesla. In tal senso però non c'è ancora un dichiarazione ufficiale e lo stesso Elon Musk non lo ha mai confermato.

Tesla model X

Dal momento, però, che l'introduzione dei servizi in streaming di Netflix e di YouTube sulle Tesla dovrebbe avvenire entro la fine agosto di quest'anno, è probabile che la notizia possa scatenare qualche possibile controversia sul tema, soprattutto, del rispetto della sicurezza di guida. Staremo a vedere se ancora una volta Elon Musk che ama prendere sempre in contropiede la concorrenza dovrà pagarne le conseguenze per le polemiche che potrebbe scatenare visto che l'arrivo della guida autonoma non è certo dietro l'angolo
E in ogni caso servono norme per gestire il traffico robotizzato.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...