MADE IN USA

Tesla è il quarto brand premium più venduto negli Usa nel 2020

Al marchio californiano è riuscito il sorpasso di Audi. In testa resta Bmw seguita da Lexus e Mercedes. Ma la pressione dei marchi del lusso tedeschi con le loro novità si farà sentire nel 2021

di Corrado Canali

default onloading pic

2' di lettura

Tesla a fine 2020 è risultato il quarto marchio di vetture di lusso negli Stati Uniti sulla scia di un anno eccezionale in termini di immatricolazioni. Secondo i dati forniti dell'Automotive News Research & Data Center, infatti, Tesla ha registrato lo scorso anno un complessivo di 200.561 immatricolazioni negli Stati Uniti, superando Audi che, invece, ha riportato un totale di 183.594 immatricolazioni. Ad aggiudicarsi la testa nella classifica del lusso in Nord America è stata Bmw con 287.259 immatricolazioni che ha preceduto Lexus con 271.384 unità vendute e Mercedes con 265.600 immatricolazioni nel 2020.

I nuovi interni di Tesla

Mercedes pronta a lanciare negli Usa l'elettrica EQS

Tesla, come noto, non rivela le vendite negli Stati Uniti, ma segnala soltanto le consegne su scala globale il che significa che l'unico modo per determinare il successo nei singoli mercati è di passare al setaccio i dati di registrazione così come ha fatto Automotive News Research & Data Center che tuttavia aggiunge che la crescita di Tesla negli Stati Uniti potrebbe rallentare nel 2021 visto che le case tedesche cominciano a raggiungere il mercato americano con le loro nuove elettriche. Mercedes, ad esempio, quest'anno conta di lanciare negli Usa l'ammiraglia EQS così come Audi potrebbe fare con la nuova berlina e-tron GT.

Loading...

Mercedes EQS

La risposta di Tesla sono le nuove Model S e X

Non a caso la considerazione fra i potenziali acquirenti di Tesla secondo Automotive News Research & Data Center sembra essere diminuita nel quarto trimestre del 2020 il motivo è la sempre più serrata concorrenza ormai dietro l'angolo. E' pur vero che le rinnovate Model S e Model X dovrebbero consentire di ridare un impulso alle vendute dei due modelli da tempo ormai obsoleti. Tesla è stata la prima casa d'auto a puntare su modelli soltanto elettrici, un'inedito a cui si aggiunta la tecnologia legata alle batterie e un livello di raffinatezza che sono risultati una combinazione vincente. Ma è noto che gli acquirenti di auto sono sensibili alle novità che catturare la loro attenzione.

Tesla Model S

L'internazionalizzazione del brand californiano

Alla Tesla oltre ai nuovi modelli in arrivo puntano a migliorare le loro performance in Cina dove sono già producono e dove dovrebbero far debuttare la prima compatta del brand progettata per il mercato locale ma non solo. Inoltre nel corso di quest'anno dovrebbe diventare operativa la fabbrica di Tesla in Germania a Berlino un segnale che Elon Musk il ceo del brand non intende abbassare la guardia nei confronti di una concorrenza per il momento di stampo soprattutto teutonico, ma che in futuro si allargherà a nuovi marchi sia del Vecchio Continente che americani, oltre che giapponesi e coreani.

La compatta Tesla

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti