ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBev

Tesla: ecco le nuove tariffe per la ricarica presso i Supercharger europei (anche per auto di altre case)

La casa californiana ha applicato dei listini diversi a seconda della fascia oraria per la ricarica di energia

di Giulia Paganoni

2' di lettura

Sconti per la ricarica elettrica. Tesla a partire dal mese scorso ha applicato presso dei Supercharger selezionati in Europa tariffe scontate durante i momenti “off-peak” della giornata, ovvero fuori dagli orari di punta, tra le 22 e le 6 del mattino.

Nuove tariffe scontate anche per l'Italia

La tariffa off-peak è ora espansa a tutte le stazioni Supercharger in Italia, incluse stazioni aperte a veicoli non-Tesla. In seguito alla recente diminuzione dei costi dell'energia, il periodo di off-peak fuori dagli orari di punta è ora espanso a 20 ore al giorno. Mentre la tariffa on-peak, ovvero negli orari di punta, si applica solo tra le 16 e le 20, quando la richiesta dalla rete è più alta. Ricordiamo che in Italia, in media, le tariffe off-peak e on-peak costano rispettivamente 0,60 euro al kWh e 0,67 euro al kWh. Sono i prezzi in linea a seguito degli aumenti avvenuti nel mese di settembre.

Loading...

I vantaggi di ricaricare nella fascia off-peak

Ricaricando durante le ore non di punta, i clienti otterranno una tariffa inferiore riducendo la pressione sulla loro rete energetica locale.

Man mano che i mercati dell’energia si evolvono, le tariffe Supercharger verranno adeguate più regolarmente, consentendo ai proprietari di beneficiare di risparmi quando il costo dell’energia diminuisce. I proprietari possono visualizzare le tariffe di addebito presso una stazione locale in qualsiasi momento sul proprio touchscreen.

Supercharger anche per i veicoli non Tesla

Lanciato nel novembre dello scorso anno, il progetto pilota per stazioni Supercharger aperte a veicoli non Tesla si sta espandendo in Italia a sostegno della missione Tesla di accelerare la transizione globale verso l’energia sostenibile. In Italia sono venti le stazioni e 174 i singoli Supercharger che fanno parte del progetto pilota, rendendola una delle più grandi reti di ricarica ad alta potenza del Paese. Questa espansione rafforza il primo posto della rete Supercharger come la più grande rete di ricarica rapida (> 150 kW) in Europa che oggi conta oltre 10mila Supercharger in Europa.

Il progetto pilota introduce anche un modello di abbonamento a pagamento che prevede un costo fisso di 12,99 euro. I clienti non Tesla possono scegliere di pagare una quota di abbonamento mensile nell’app per accedere a prezzi al kWh inferiori, come i proprietari di Tesla. I non abbonati avranno accesso ma a un prezzo al kWh più elevato che va da 0,83 euro per l'on-peak a 0,74 euro per gli off-peak. Le tariffe variano in base al sito e si possono visualizzare i prezzi di ricarica nell’app Tesla.

I conducenti Tesla possono continuare a utilizzare queste stazioni come hanno sempre fatto e monitoreremo attentamente ogni sito per scongiurare congestioni, e ascolteremo i clienti circa le loro esperienze.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti