Al vaglio di Nhtsa

Tesla sotto indagine negli Usa per l'utilizzo dei videogiochi durante la guida

Sarebbero coinvolti nell'indagine tutti i modelli Model X, S, Y e Model 3 che sono equipaggiati con la funzione Passenger Play

di Corrado Canali

2' di lettura

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha aperto una valutazione preliminare su 580.000 Tesla sulla base di reclami secondo cui i videogiochi si possono utilizzare sullo schermo di infotainment anteriore di Model X, S, Y e Model 3 mentre l'auto è in movimento. L’indagine coinvolge tutti le vetture del brand californiano dotate della funzione Passenger Play. L'NHTSA sintetizza così il problema farà una riflessione “Tesla consente di fare funzionare sul touchscreen anteriore i videogiochi mentre la vettura è in movimento il che può presentare una vera e propria distrazione per il conducente”.

Il via all'indagine sulla base di un reclamo ufficiale

Un reclamo ufficiale sul sito web di NHTSA era arrivato da un consumatore della città di Lake Oswego, in Oregon che riferiva quanto segue. “Tesla sta rendendo utilizzabili tutti i videogiochi in tempo reale sul display principale anche se l'auto è in movimento. I videogiochi dovrebbero essere però riservati soltanto ai passeggeri. Perché un produttore può far funzionare un videogioco dal vivo che occupa i 2/3 dello schermo anteriore su cui il conducente ha le principali informazioni? Visto che Tesla non offre soluzioni come head-up display finisce col creare una distrazione per il guidatore e dunque si tratta di negligenza”.

Loading...

La funzionalità è disponibile dal dicembre 2020

L’NHTSA ha confermato che la funzionalità è disponibile dal dicembre del 2020 su tutte le vetture Tesla dotate della funzione Passenger Play. In precedenza l'utilizzo del videogioco era possibile soltanto quando l'auto era ferma. La funzione ha acquisito una certa notorietà in questi giorni, quando si è capito che l’unica protezione contro tutti quelli che utilizzavano videogiochi quando la vettura è in movimento era un semplice conferma attivabile sullo schermo centrale richiesta al giocatore che può segnalare che soltanto i passeggeri possono utilizzate il videogioco mentre l’automobile è in movimento.

Il problema è risolvibile ma resta la negligenza

NHTSA ha di conseguenza aperto una valutazione preliminare che servirà a chiarire i diversi aspetti della funzione, compresa la frequenza e gli scenari di utilizzo della funzione Passenger Play. Proprio di recente NHTSA aveva riferito che le distrazioni alla guida avevano portato a 3.142 morti soltanto nel 2019, quindi i risultati della valutazione saranno più che mai interessanti. Tesla potrebbe sicuramente risolvere il problema qualora MHTSA lo riterrà necessario con un semplice aggiornamento via etere. Resta comunque il fatto che la funzione non avrebbe dovuto essere disponibile almeno in questi termini.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti