crisi semiconduttori

Tesla, stop alla produzione per mancanza di alcune componenti. I chip Samsung?

Elon Musk avrebbe anche affermato in una mail ad uso interno che la società sta comunque aumentando la produzione delle sue linee Model S e Model X più costose, che presto torneranno a due turni

di Al.An.

default onloading pic

2' di lettura

Anche Tesla subisce la dura legge della crisi dei semiconduttori. Quindi stop dal 22 febbraio al 7 marzo per una linea di produzione Model 3 a Fremont. In realtà il rapporto interno non ha chiarito il motivo dell'arresto e Tesla non ha dato immediate spiegazioni. In seguito, in un tweet, il ceo Elon Musk ha parlato di due soli giorni di sosta, con ripartenza giovedì, per la carenza di alcune componenti. Musk avrebbe anche affermato in una mail ad uso interno che la società sta aumentando la produzione delle sue linee Model S e Model X più costose, che presto torneranno a due turni, secondo Electrek.

Non è chiaro il danno economico per Tesla - reduce da una settimana difficile in Borsa, in cui ha perso il 14% del valore, scendendo a 682 dollari per azione - causato dall'interruzione della produzione. Lo stabilimento di Fremont ha una capacità produttiva annuale di 500.000 Model 3 e Model Y combinati. Tesla aveva fatto sapere in gennaio che avrebbe potuto subire un impatto temporaneo dalla carenza globale di semiconduttori. Diverse case automobilistiche, tra cui General Motors, Volkswagen e Ford, sono colpite dalla carenza di chip.

Loading...

«Questo è un problema a livello di settore - ha confermato l'analista di Raymond James Pavel Molchanov - piuttosto che qualcosa di specifico di Tesla. Ma questo episodio fornisce un promemoria molto utile sul fatto che la produzione di veicoli elettrici è soggetta a colli di bottiglia periodici della catena di approvvigionamento, legati a chip, batterie o altri componenti».

Samsung, che fornisce i chip per le funzioni di guida autonoma di Tesla la scorsa settimana ha dichiarato di aver chiuso la sua fabbrica di Austin, in Texas, poiché una l’ondata di gelo che ha colpito la regione ha causato interruzioni di corrente. I chip per Tesla sono prodotti proprio nella fabbrica in Texas, ha precisato la stessa casa automobilistica due anni fa.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti