ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBEV

Tesla supera i 10mila supercharger in Europa

Il costruttore di auto elettriche californiano supera i 10mila punti di ricarica veloce installati nel Vecchio Continente

di Giulia Paganoni

2' di lettura

La rete di ricarica Tesla diventa sempre più capillare. E, con l’apertura di sei nuove location raggiunge un totale di 100 nuovi stalli di ricarica negli ultimi giorni a cui i proprietari Tesla hanno ora accesso. Sono ora oltre 10mila Supercharger in Europa, distribuiti in oltre 30 Paesi e circa 900 stazioni. Circa un quinto di questi stalli di ricarica è stato costruito nel corso del 2022. 

La crescita della rete di ricarica 

Proprio nel 2022, la rete Supercharger è cresciuta più che in qualsiasi altro anno, nonostante ci sia ancora un intero trimestre prima della conclusione dell’anno. Da poche stazioni che ospitavano solo due stalli nel 2013, a stazioni di oltre una dozzina di stalli posizionate nei pressi di attività commerciali o catene di hotel; un chiaro segnale che la rete Supercharger continua a stare al passo con la crescita costante di auto elettriche su strada. Situate in Spagna, Francia, Belgio e Germania, le nuove sei nuove stazioni offrono ulteriori possibilità di ricarica ai proprietari di Tesla in viaggio.

Loading...

Apertura anche a tutti i veicoli elettrici 

Veloce e affidabile. La rete Supercharger continua a sostenere efficacemente anche episodi di traffico intenso, a dispetto del numero sempre maggiore di Tesla che popolano le strade e dell’apertura di stazioni selezionate anche agli altri veicoli elettrici non-Tesla. Circa un terzo della flotta del marchio californiano in Europa ha utilizzato almeno un Supercharger al di fuori del proprio Paese quest’estate, mentre circa l’80% ha utilizzato un Supercharger almeno una volta. Nonostante questo, la rete di ricarica veloce non ha mostrato alcun segnale di congestione sistemica nemmeno durante le settimane più trafficate del periodo estivo.

La rete Supercharger di Tesla è inoltre la rete pubblica di ricarica veloce più grande d’Europa. Lanciato nel novembre del 2021, il progetto pilota per stazioni Supercharger aperte ai veicoli non-Tesla ha continuato a espandersi a nuovi siti e Paesi, in supporto alla nostra missione di accelerare la transizione globale verso l’energia sostenibile. Il progetto pilota è ora operativo in 14 mercati, per un totale di oltre 320 stazioni e 4.600 Supercharger.

Quarantaquattro nuovi stalli in Italia  

In Italia, nell’ultimo trimestre, sono state inaugurate le nuove stazioni Supercharger di Vicolungo, Porto Sant’Elpidio, Napoli-Afragola e Parma, per un totale di 44 nuovi stalli, tutti V3 con potenza di picco di 250 kW.

Ricordiamo anche che il costruttore di auto elettriche californiano in queste settimane si è trovato costretto ad informare i propri clienti dell'aumento delle tariffe che, per il mercato italiano, passa da 0,49 a 0,66 euro/kW/h.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti