I tavoli di crisi in Veneto

4/9tessile

Tessitura Monti, fallite le trattative con un fondo svizzero

default onloading pic

È la storia di una crisi aziendale di un settore, il tessile, che da tempo ha trasferito in massa la produzione in Paesi a basso costo del lavoro. Tessitura Monti di Maserada sul Piave, Treviso, è una eccellenza italiana dal 1911, specializzata in camiceria e produzione di tessuti. Oltre 100 anni di tradizione e la continua spinta su ricerca e innovazione non sono riuscite ad arginare il cambiamento anche nelle abitudini di acquisto dei clienti. Il tavolo di crisi regionale tessile, gestito dall’unità di crisi della Regione Veneto, ha messo a confronto vertici aziendali assistiti da Confindustria e organizzazioni sindacali.

Nella fase di confronto avvenuta perlopiù nella seconda parte dell'anno l’azienda aveva annunciato trattative in stato avanzato con un fondo svizzero specializzato in ristrutturazioni industriali, ma la trattativa non è andata a buon fine.

248 Dipendenti
Fallito il piano di acquisizione da parte del Fondo svizzero, i vertici aziendali hanno presentato istanza per l'amministrazione straordinaria. Al riguardo il tribunale di esprimerà nei prossimi giorni.

La Regione, tramite l’unità di crisi e in accordo con le organizzazioni sindacali, chiede anche in caso di cessione - garanzie di prospettive industriali del sito di Maserada e un piano occupazionale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...