beauty

The Merchant of Venice, il negozio diventa una bottega rinascimentale

Nel nuovo spazio commerciale Bottega Cini si unisce l'arte profumatoria veneziana ad altre eccellenze del territorio, dalla vetreria alla scultura alla serigrafia

di Marika Gervasio

default onloading pic

Nel nuovo spazio commerciale Bottega Cini si unisce l'arte profumatoria veneziana ad altre eccellenze del territorio, dalla vetreria alla scultura alla serigrafia


2' di lettura

Un’apertura importante e in controtendenza rispetto al periodo con un format di retail assolutamente innovativo e una connotazione culturale ed etica. Così nasce Bottega Cini by The Merchant of Venice a Venezia, uno spazio commerciale che vuole essere punto di dialogo tra cultura e aziende con l’obiettivo di creare una nuova tipologia di “museum shop”, bottega rinascimentale reinterpretata in chiave contemporanea.

Lo spazio, infatti, unisce l'arte profumatoria veneziana di The Merchant of Venice ad altre eccellenze del territorio come l'Impiraressa Marisa Convento che ha il proprio laboratorio all'interno della Bottega, le vetrerie NasonMoretti e Ercole Moretti, le case editrici Marsilio e Lineadacqua, l'antica cartiera artigiana Toscolano 1381 e il laboratorio di serigrafia Fallani, le sculture di Giancarlo Franco Tramontin e le forcole di Saverio Pastor. E ancora, un'ampia area dedicata a eventi e presentazioni con supporti multimediali di ultima generazione: schermi interattivi (touch on screen o dialoganti con il visitatore), postazioni oculos, la sala di proiezione immersiva con le esperienze proposte da Museyoum, startup che unisce la cultura museale all’intelligenza artificiale e alla realtà virtuale.

Bottega Cini nasce dall'incontro tra 3 realtà imprenditoriali del mondo della cultura, la Fondazione Archivio Vittorio Cini, The Merchant of Venice e Museyoum per mantenere viva, sviluppare e diffondere, anche in sinergia con altre istituzioni, la secolare tradizione veneziana della produzione artigianale e del commercio di raffinati beni artistici e di consumo e di servizi di alta qualità: dal libro al vetro, al profumo, all'oggettistica, al merchandising e oggi alla realtà virtuale ed immersiva.

Promuove la raccolta e la presentazione nei suoi spazi espositivi, anche in varie forme multimediali, di documentazione sui protagonisti della vita sociale, culturale, storica e artistica, dall'antico al contemporaneo; la formazione, la ricerca e la sperimentazione, con tecnologie assolutamente innovative, di eventi ed esperienze coinvolgenti.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti