il museo fa rete

The Met: 2,8 milioni di dollari di ricavi da biglietteria vanno a 175 no profit

di Maria Adelaide Marchesoni


default onloading pic

2' di lettura

Nel 2018 quando il Metropolitan Museum of Art aveva annunciato di modificare la politica di ammissione e far pagare il biglietto di ingresso (25 $) ai residenti al di fuori dello Stato di New York, le critiche non erano mancate. La fine della politica pay-as-you-wish durata 48 anni, voluta dal management del museo americano per contrastare un vistoso calo dei ricavi nonostante l'aumento dell'affluenza, nascondeva però un aspetto non secondario. All'epoca non era stato, infatti, segnalato che il Comune di New York, che possiede l'edificio del museo e copre alcune spese operative dell'istituzione, aveva intenzione di distribuire parte dei maggiori ricavi ad altre istituzioni non profit della città. Pertanto il 30% dei ricavi da biglietteria generati dal museo con la nuova politica di ammissione fino a un tetto massimo di 3 milioni di dollari è destinato a finanziare altre istituzioni culturali che hanno meno risorse derivanti dall'affluenza in quanto situate in aree difficili e problematiche.
Quest'anno sono 2,8 milioni di dollari e a beneficiarne saranno 175 istituzioni culturali situate nei cinque distretti di New York. Tra i beneficiari, che riceveranno un contributo compreso tra 25.000 e 175.000 dollari, figurano El Museo del Barrio , lo Studio Museum di Harlem , The Bronx Museum of the Arts , il Jamaica Center for Arts and Learning e i musei per bambini a Brooklyn e Staten Island. L'ammontare di 2,8 milioni dollari, secondo quanto riferito dal management del museo, somma i 800mila dollari di maggiori entrate nell'anno fiscale 2018 alla stima di 2 milioni di dollari che verranno generati nell'anno fiscale 2019 che si chiude a fine giugno.

I conti. Nell'anno fiscale 2018, il museo ha registrato un aumento di 5,4 milioni di dollari di ricavi da biglietteria rispetto al 2017, passati da 42,8 milioni a 48,2 milioni per effetto dei quattro mesi della nuova politica tariffaria entrata in vigore a marzo. Nel 2018 il Metropolitan Museum of Art ha registrato nelle tre sedi The Met Fifth Avenue, The Met Cloisters e The Met Breuer un'affluenza in crescita a 7,36 milioni di visitatori rispetto a 7 milioni del 2017.
Le notizie non finiscono qui. Nei programmi del Department of Cultural Affairs di New York City vi è l'intenzione di ridurre il sussidio operativo che il Met riceve ogni anno per coprire i costi per la sicurezza e il personale: per l'anno fiscale 2019 il sussidio operativo sarà pari a 11,9 milioni di dollari.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti