AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùTLC & Mercato

Tim corre in Borsa tra scommessa su uscita Conti e conversione risparmio

Secondo gli analisti, la mossa del presidente, che si è detto disposto a un passo indietro, è il segnale di un clima più disteso tra i soci

di Enrico Miele

default onloading pic

2' di lettura

Settimana positiva per Telecom Italia che continua la sua corsa e anche oggi guadagna a Piazza Affari oltre l’1%. Sostenuto anche il numero degli scambi con 20 milioni di pezzi già passati di mano contro una media giornaliera nell’ultimo mese di 67 milioni. Gli acquisti arrivano il giorno dopo la nota del presidente Fulvio Conti che sta valutando l’ipotesi di fare un passo indietro se questo contribuirà a un «ulteriore miglioramento dell'equilibrio all'interno dell'assemblea e nei rapporti tra gli azionisti». Sullo sfondo, oltre alle continue tensioni tra il fondo Elliott e Vivendi, c’è la possibile conversione delle azioni di risparmio e il destino del dossier sulla rete unica.

Per Equita ipotesi addio Conte testimonia distensione tra soci
Secondo gli analisti di Equita, la decisione di Conti sarebbe «un ulteriore segnale di riduzione delle tensioni nel consiglio di amministrazione» e «come un segnale che verrebbe riconosciuto a Vivendi un presidio maggiore sulle prossime operazioni strategiche», su tutte quella con Open Fiber, «a fronte della decisione di entrare nella fase operativa di implementazione delle stesse. Per questo motivo, riteniamo che la notizia sarebbe positiva per il titolo». Anche secondo un'altra primaria Sim milanese, «la distensione dei rapporti fra i maggiori azionisti rappresenta una precondizione necessaria per l’approvazione della conversione delle azioni di risparmio in assemblea (in cui Vivendi mantiene una minoranza di blocco) e di altre operazioni sul capitale». Dalla conversione delle risparmio, tema dibattuto da anni, secondo gli analisti passa anche una parte del futuro riassetto del colosso italiano delle tlc: «L’eventuale conversione delle azioni di risparmio potrebbe rivelarsi funzionale alla semplificazione delle struttura del capitale ed essere annunciata in combinazione con altre operazioni straordinarie». In cima all’agenda resta sempre Open Fiber.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...