diritti tv

Tim-Discovery, accordo multipiattaforma per le olimpiadi

di Andrea Biondi


default onloading pic
(Bloomberg

2' di lettura

Un accordo multipiattaforma che porterà le Olimpiadi invernali di PyeongChang (Corea del Sud ) nel 2018 e quelle estive di Tokyo 2020 ai clienti Tim, su mobile, ma non solo: anche online e su Timvision. Telecom e Discovery hanno comunicato oggi di aver concluso un accordo che in sostanza valorizza questa parte “pay” dei diritti delle Olimpiadi che nel giugno 2015 Discovery ha acquisito per i giochi olimpici di quattro edizioni (2018, 2020, 2022 e 2024), per una cifra complessiva di 1,3 miliardi di euro. Tim, in sostanza, per le prossime due Olimpiadi diventerà “Official Mobile Broadcaster”.

Cosa significa? Tim avrà l’opportunità di legare in via esclusiva il suo brand a quello dei cerchi olimpici, con un accesso esclusivo in qualsiasi momento a un canale dedicato di news e highights e a contenuti “short form”, permettendo così ai tifosi di seguire lo svolgersi delle Olimpiadi a casa, online e da mobile.

Non si parla di diritti free, per i quali la tratattiva fra Discovery e Rai procede con vari stop and go. Sono i diritti per banda larga, ultralarga e mobile che quindi coprono ben oltre i diritti free. In base a questo accordo I clienti Tim avranno accesso immediato all’app-canale Eurosport Player. Ma l’intesa si completa con una seconda gamba dell’accordo, in base al quale i clienti Tim potranno accedere direttamente dal decoder Timvision ai due canali tematici Eurosport 1 e Eurosport 2 e alla programmazione completa di tutte le dirette degli eventi sportivi proposti da Eurosport Player, tra cui i tornei del Grand Slam di Tennis (Australian Open, Roland Garros, US Open), i Campionati Mondiali Fina di Nuoto e IAAF di Atletica, l’EuroCup di Basket e tutte le discipline invernali.

Jean-Briac Perrette, Presidente e Ceo di Discovery Networks International, ha dichiarato: «La partnership con la più grande compagnia di telefonia in Italia contribuirà a offrire la migliore esperienza di visione dei Giochi Olimpici a milioni di utenti. Questo primo accordo mondiale rappresenta una vittoria soprattutto per i fan che vogliono fruire di contenuti esclusivi dei Giochi ovunque e quando lo desiderano».

Per Alessandro Araimo, General Manager Discovery Italia, «Questo accordo è un’ulteriore dimostrazione di quanto le Olimpiadi rappresentino un evento di primaria importanza per il pubblico italiano. Il sodalizio con un brand e un’azienda come Tim riportano al centro dell’attenzione mediatica italiana quello che è l’evento sportivo per eccellenza da oltre un secolo. Gli spettatori italiani si meritano una Olimpiade “10 e lode”, tenuto anche conto che lo sport italiano si presenta a PyeongChang 2018 con una squadra molto forte e con grandi ambizioni».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...