Tlc

Tim, Gubitosi pronto al passo indietro per l’esame dell’offerta di Kkr

L’amministratore delegato Luigi Gubitosi ha deciso di fare un passo indietro e di rimettere le deleghe al consiglio convocato il 26 novembre alle 15 su richiesta di sindaci e consiglieri

di Antonella Olivieri

Luigi Gubitosi (Ansa)

2' di lettura

Colpo di scena in casa Telecom. L’amministratore delegato Luigi Gubitosi ha deciso di fare un passo indietro e di rimettere le deleghe al consiglio convocato per domani 26 novembre alle 15 su richiesta di sindaci e consiglieri.

La notizia emerge da una lettera che l’ad ha inviato agli amministratori in vista dell’appuntamento di domani dove chiede che non si procastini oltre una risposta al fondo Kkr che si è fatto avanti proponendosi per un'Opa totalitaria a 0,505 euro per azione.

Loading...

«Al fine di favorire il processo decisionale da parte del consiglio, metto a disposizione del cda le deleghe che mi avete conferito, per vostra opportuna valutazione. Se questo passaggio consentirà una più serena e rapida valutazione della non binding offer di Kkr, sarò contento che sia avvenuto», scrive Gubitosi. «Atteggiamenti dilatori da parte del consiglio, che possono essere interpretati come volti a difesa degli interessi di taluni azionisti, sono da evitare», prosegue la missiva con una stoccata implicita a Vivendi, il primo azionista che contesta al management risultati di gestione deludenti.«È urgente - scrive - nominare i consulenti finanziari e approvare l'immediata concessione di un periodo di tempo ragionevole per effettuare una limitata due diligence su documenti e informazioni accettabili per il consiglio».

Venerdì 26 novembre quindi, salvo sorprese, dovrebbero rientrare le tensioni che hanno caratterizzato le ultime riunioni del cda e il board dovrebbe inoltre valutare l'offerta arrivata venerdì scorso da Kkr che, per quanto non ancora definitiva, nel frattempo ha già fatto muovere il titolo in Borsa che dai 35 centesimi di una settimana fa è arrivato ai livelli dell'offerta con un prezzo di chiusura nella seduta odierna di 48 centesimi.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti