marketing

Tim, spot speciale stile «Super Bowl» prima del messaggio tv di Mattarella

di Fr.Pr.


Tim, spot speciale stile «Super Bowl» prima del messaggio Tv di Mattarella

2' di lettura

Capodanno nel segno di Sergio Endrigo. No, purtroppo non c’è traccia del repertorio dello storico cantautore nativo di Pola nelle scalette degli innumerevoli concerti del 31 dicembre, eppure Endrigo quest’anno a San Silvestro entra nelle case di tutti gli italiani. Io che amo solo te, sua meravigliosa ballata del 1962, riarrangiata per voce e ukulele, è la colonna sonora dello spot di Tim che precede il messaggio agli italiani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Uno spot speciale appositamente prodotto per la circoscanza, come in America si fa in occasione di eventi Tv importanti come il «Super Bowl».

Un’animazione di 60 secondi che, tra immagini d’epoca e rielaborazioni di computer grafica, ripercorre la storia dell’Italia e degli italiani attraverso le tappe più importanti che hanno caratterizzato l’evoluzione delle telecomunicazioni nella nostra società. Dal telefono in bachelite alle prime centraliniste, dal gettone telefonico alla rete ultra broadband fissa fino a al 5G per un domani in cui tutto sarà più smart e connesso in modo da facilitare la vita di cittadini e imprese, il tutto mentre la cantante romana Elena Piacenti esegue Endrigo. Nel segno del claim: «Da sempre insieme».

La comunicazione è spesso e volentieri politica. E allora non è difficile rintracciare nello spot, diretto dal responsabile Brand Strategy & Media di Tim Luca Josi e prodotto Armosia, il clima del momento storico che stanno attraversando il Paese e l’azienda all’interno del Paese. Le vecchia Telecom, attraverso un braccio di ferro con gli azionisti francesi di Vivendi, a metà novembre scorso ha nominato Luigi Gubitosi nuovo amministratore delegato, dopo l’israeliano Amos Genish. Tim e l’Italia, una lunga storia d’amore. Una storia che continua: «C’è gente che ama mille cose/e si perde per le strade del mondo/ io ho avuto solo te/ e non ti perderò/e non ti lascerò/ per cercare nuove avventure». Per capire la fase, risentitevi Sergio Endrigo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...