borsa

Tim tocca 50 centesimi, ai minimi da agosto 2013

di Andrea Fontana

(REUTERS)

1' di lettura

Telecom Italiatocca i nuovi minimi da agosto 2013 scendendo fino 0,50 centesimi colpita dal taglio di raccomandazione di Barclays che consiglia ai clienti di sottopesare (”underweight”) l'esposizione sul titolo e fissa un target di prezzo sui dodici mesi a 0,46 euro per le ordinarie e a 0,43 per le risparmio. Secondo gli analisti inglesi, Telecom Italia sta affrontando una serie di fattori negativi che non giustificano multipli in linea con altri gruppi tlc vista la minore crescita attesa e i maggiori rischi. In particolare per il broker, oltre all'aggressivo ingresso di Iliad sul mercato italiano del mobile e la concorrenza di Open Fiber sulla banda larga, Tim si trova di fronte a un'asta per le frequenze 5G a valori superiori alle previsioni e un rallentamento della situazione macroeconomica in Brasile. L’asso nella manica per un cambio di scenario potrebbe essere l'aggregazionbe con Open Fiber, operazione che tuttavia lo stesso broker ritiene non in vista.

Per quanto riguarda l'asta per le frequenze 5G, il braccio di ferro sui lotti di frequenze a 3700MHz ha portato Tim (così come Vodafone) a mettere già sul piatto oltre 1,5 miliardi di euro che si aggiungono ai 700 milioni circa per la banda 700Mhz: ai valori attuali in caso di aggiudicazione Tim sborserà una cifra di 2,2 miliardi nel periodo 2018-22.

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti