ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNeve fuori confine

Tirolo d’inverno da percorrere a passo lento

L’Austria, fuori dal lockdown, torna ad accogliere nelle valli alpine del Tirolo luoghi ideali per praticare il trekking invernale, un’attività a passo lento su percorsi sicuri e certificati

di Lucilla Incorvati

4' di lettura

L'Austria torna ad accogliere i turisti. Si scia (discesa e fondo) ma soprattutto si pratica il trekking invernale, attività sportiva di grande traduzione in Tirolo. Accanto ai leggendari comprensori sciistici, un ricco programma di ciaspolate e camminate su sentieri battuti amplia l’offerta per chi preferisce una vacanza“ a passo d’uomo”. Qui i tracciati sono certificati e non vi è l'obbligo come in Italia di portare con sé l'Artva, la pala e la sonda. Si può optare tra l’essere accompagnati da una guida oppure in autononomia percorrere quelli segnalati e controllati con soste di ristoro per scaldarsi e rifocillarsi. Ecco qualche idea per programmare il proprio soggiorno.

Sulle orme degli animali selvatici sul lago Achensee

I raggi del sole basso irrompono fra i rami dei pini cembri e degli abeti rossi. La neve fresca attutisce ogni suono, si sente solo il suo scrocchio sotto gli stivali. E’ proprio in questo contesto che ci si può ritrovare vicini all’habitat invernale di cervi, caprioli, lepri.Accade ad esempio durante le escursioni invernali nel Parco Naturale del Karwendel nella regione Achensee, il più grande parco naturale dell'Austria dove c’è anche il più fitto patrimonio di acero montano dell'Europa. Qui i ranger del parco naturale mostrano ai partecipanti del trekking quali strategie adottano gli animali selvatici per sopravvivere ai lunghi inverni. L’escursione dura da quattro a cinque ore e conduce ad un punto panoramico con vista spettacolare sull’Hinternutz e sul Vordernutz.

Loading...

Olympiaregion Seefeld, un sentiero a lunga distanza

Quello nei pressi di Seefeld è tra i sentieri escursionistici più lunghi del Tirolo: 4 tappe per 4 giorni. Durante l’inverno i partecipanti a questa escursione a lunga distanza possono immergersi nelle montagne innevate dell’Olympiaregion Seefeld. Le quattro tappe conducono attraverso la valle di Leutasch, l’area di conservazione del paesaggio di Wildmoos, alla grande Campana della Pace a Mösern e infine al rifugio Wettersteinhütte nella valle Gaistal. La valle Gaistal nella Leutasch era uno dei posti preferiti del poeta bavarese Ludwig Ganghofer. Il paradiso naturale tra il Wetterstein e Hohe Munde oggi incanta tutti quanti amano facili escursioni idilliache alle malghe, ideale da fare da gennaio a marzo.  

Kaisertal: alba in vetta

Con la luna piena questa escursione invernale è davvero speciale: si parte da Kufstein (con la guida) la mattina presto, quando è ancora buio. La luna illumina il sentiero e la natura della Kaisertal – votata nel 2016 come il “posto più bello dell’Austria”. Dopo aver superato 280 gradini e 670 metri di dislivello si giunge alla malga Ritzau-Alm alle luci dell’alba. Un’indimenticabile colazione attende gli escursionisti mattinieri per rifocillarsi davanti ad un’imperdibile ed indimenticabile vista alpina sulla famosa valle Kaisertal tra il Zahmer e Wilder Kaiser. Si tratta di una facile escursione attraverso un valle protetta dal vento che anche d'inverno colpisce con la sua bellezza paesaggistica. Tra le mete del tour ci può essere anche la cappella Antoniuskapelle, situata su una piccola collina e costruita nel 1711.

A piedi nelle valli alpine del Tirolo

A piedi nelle valli alpine del Tirolo

Photogallery10 foto

Visualizza

I 750 anni di Kitzbühel e del suo Kat Walk Winter

Torna a brillare la vivace e glamour cittadina “dei camosci” celebre per le sue adrenaliniche piste innevate nonché per la leggendaria gara sciistica dell'Hahnenkamm. Fino al 9 gennaio in ogni angolo del centro storico (che quest'anno festeggia 750 anni!) si diffonde il profumo di castagne, di pan di zenzero e di punch alla frutta, gli alberi si riempiono di luci e decori e nell'aria si levano canti e cori. Immancabile il mercatino artigiano-gastronomico che con le sue bancarelle addobbate invita a passeggiare, soffermarsi ad ammirare le originali creazioni degli artigiani locali e gustare le tante prelibatezze tirolesi (accesso consentito solo a vaccinati e guariti e mascherina FFP2). Da gennaio il famoso Sentiero nelle Alpi di Kitzbühel diventa KAT Walk Winter. Questo sentiero a piedi a lunga distanza attraversa alcuni dei luoghi più belli delle Alpi di Kitzbühel. I bagagli sono trasportati per gli ospiti da un hotel all’altro. Si parte da Hopfgarten via Westendorf, Reith vicino a Kitzbühel e St. Johann in Tirol a St. Ulrich am Pillersee: 63 chilometri in quattro tappe per fermarsi, riposare, fare lunghe pause in locande tipiche per assaggiare i piatti tipici e per scoprire la bellezza del percorso a ritmo lento. Parlando di Kitzbühel, tuttavia, è impossibile non ricordare i 230 km di piste magnificamente innevate, alla mitica Streif (la più spettacolare pista di discesa libera del mondo dove a gennaio, si sfidano i migliori sciatori), ai 13 itinerari segnalati per gli amanti dello sci alpinismo e del freeride, alle discese in slittino, ai percorsi dedicati allo sci di fondo o alle escursioni con le ciaspole ma anche alle uscite in slitta trainata dai cavalli, agli emozionanti voli in tandemflight sopra l'Hahnenkamm, alle sfide di stock sport (birilli sul ghiaccio), al curling e a molto altro ancora.Insomma, a Kitzbühel non c’è che l’imbarazzo della scelta. E poi si raggiunge comodamente dall’Italia a bordo del treno.

Le giornate europee dell’escursionismo invernale

Da non perdere a Kartitsch, un autentico e incantevole villaggio di montagna a 1.356 m nella Gailtal tirolese nell'Osttirol, dal 10 al 13 marzo 2022 la seconda edizione delle Giornate europee di escursionismo invernale. Quattro giorni di escursioni invernali guidate, disponibili anche in lingua italiana per riappropiarsi della natura intorno. Non mancano poi tour della città, serate tirolesi, romantiche escursioni con le fiaccole e discese con lo slittino. Le escursioni invernali sono caratterizzate da diversi percorsi adatti a tutti i livelli di allenamento. Le guide si prendono cura degli escursionisti, sia che si tratti di un sentiero circolare lungo il torrente Gailbach, sia nell’idilliaca Winklertal o nella panoramica Hollbruck. Previsti anche i trekking più lunghi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti