AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùborsa

Tlc europee in fibrillazione con Opa su Sunrise. Bene Telecom a Piazza Affari

L'offerta di Liberty Global sull'operatore svizzero galvanizza il settore. Sunrise vola in Borsa a Zurigo verso il prezzo dell'Opa

di Giuliana Licini

default onloading pic

3' di lettura

E' in fibrillazione il comparto delle tlc europee in Borsa, con l'Eurostoxx di settore che guida i rialzi e le ipotesi di un consolidamento del comparto gradito dal mercato. A dare il via agli acquisti la notizia dell'offerta di acquisto da parte di Liberty Global per l'operatore Internet svizzero Sunrise che vola in Borsa a Zurigo. A Milano ben intonati i titoli Telecom.

Sunrise vola a Zurigo dopo l'Opa di Liberty Global

Sunrise vola alla Borsa di Zurigo sulle ali dell’Opa amichevole presentata da Liberty Global, che a 110 franchi per azione comporta un premio del 32% rispetto alla media del prezzo in Borsa negli ultimi 60 giorni, con una valutazione complessiva della società di 6,8 miliardi. L’iniziativa di Liberty, che è un operatore tlc prevalentemente via cavo ed è già presente sul mercato svizzero con il marchio Upc, non ha colto di sorpresa, commentano peraltro gli analisti di Vontobel. Lo scorso anno era stato Sunrise a lanciare un’offerta da 6,3 miliardi per Upc Switzerland, fallita per l’opposizione della tedesca Freenet, azionista di Sunrise con il 24%. Ora, invece, Freenet si è impegnata ad apportare la sua quota all’offerta, il che le permetterà di recuperare 1,1 miliardi di euro e rimborsare 800 milioni di debito.

Loading...

Corre anche Freenet a Francoforte

Un quadro che ha impresso un forte rialto al titolo Freenet alla Borsa di Francoforte. “Il prezzo è buono”, ha commentato il ceo della società tedesca Christoph Vilanek. Il cda di Sunrise – indica una nota del gruppo elvetico – “dopo attenta valutazione ha deciso che la transazione (proposta da Liberty, ndr) è nel miglior interesse di Sunrise e dei suoi azionisti e ha quindi deciso all’unanimità di raccomandare l’accettazione dell’offerta”. Il gruppo nato dall’aggregazione “sarà in una buona posizione per continuare il dispiegamento delle reti di prossima generazione, incluso il 5G e le future tecnologie” e sarà in grado di competere nei pacchetti di prodotti che includono fibra, cavo, mobile e tv. “La combinazione di Sunrise e Upc Switzerland creerà il principale challenger della telefonia fissa e mobile sul mercato svizzero delle telecomunicazioni, con le dimensioni e l’infrastruttura necessarie per competere con Swisscom”, riassume il presidente del cda di Sunrise, Thomas Meyer citato nella nota. L’'incumbent' elvetico Swisscom, comunque, non risente dell'arrivo del nuovo sfidante e a sua volta segna un rialzo, anche se assai più contenuto.

Telecom ben intonata, analisti positivi su consolidamento settore

Tim ben intonata a Piazza Affari, in una seduta con scambi ridotti e clima estivo. In un report di questa mattina, gli analisti di Equita accendono il faro sul consolidamento del settore in Europa. L'offerta di Liberty Global su Sunrise è "un`ulteriore operazione di consolidamento nel mercato delle Tlc europee - scrive Equita - che mira in questo caso ad accelerare e rafforzare la convergenza fisso/mobile. In Italia operazioni simili potrebbero riguardare Fastweb e Vodafone (operazione a lungo rumoreggiata, ma mai realizzata probabilmente per divergenze valutative) oppure Fastweb e Iliad (ipotesi meno discussa ma che avrebbe ugualmente senso industriale a nostro avviso)". Per gli analisti, in ogni caso, "un consolidamento tra operatori (anche convergenti, e quindi senza la prospettiva di una riduzione del numero degli operatori mobili infrastrutturati) sarebbe positiva per il settore, in quanto ridurrebbe la pressione competitiva sui prezzi e migliorerebbe il ritorno sul capitale". Equita ha un giudizio buy su Telecom con target price a 0,47 euro.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti