la giornata dei mercati

Settimana in rosso per le Borse con caos vaccini. Crisi politica costa a Milano un -2,3%

Listini in calo con i ritardi nelle consegne e i timori per le varianti del virus. La crisi di Governo ha continuato ad aleggiare su Piazza Affari, ma lo spread non ne ha risentivo e ha chiuso l'ottava in calo

di Stefania Arcudi e Flavia Carletti

La Borsa, gli indici di oggi 29 gennaio 2021

4' di lettura

Settimana negativa per le Borse europee, condizionate dallo scontro sui vaccini tra l'Ue e i produttori, Astrazeneca in testa. Anche Wall Street chiude negativa e archivia la sua peggiore settimana da ottobre (Dow Jones - 2,03%, Nasdaq - 2,00% e S&P 500 -1,94%).

Milano ha limitato di più i danni rispetto ai principali listini continentali, nonostante la crisi di governo. Nell'ottava il FTSE MIB ha perso il 2,34%, quando il Dax30 a Francoforte ha lasciato sul terreno il 3,18%, il Cac40 a Parigi il 2,88%, l'Ibex35 a Madrid il 3,47% con il Ftse100 a Londra maglia nera, in calo del 4,3%. Lo Stoxx600 Europe ha perso il 3,11%. Il settore più penalizzato dalle vendite nel corso della settimana è stato quello delle assicurazioni (-5,1%), con le banche in calo del 4,72%. Ci sono stati forti vendite anche su materie prime (-4,96%) e petroliferi (-4,87%). La difficile congiuntura ha penalizzato il settore viaggi (-4,33%). A Piazza Affari, le performance migliori sono state quelle di Diasorin +3,2%, Tenaris +2,23% e Saipem+2,12%, mentre hanno registrato i cali più consistenti Banca Mediolanum (-7,36%), Interpump (-7,12%) e Cnh Industrial (-5,76%).

Loading...

Focus sul caso GameStop, la Sec monitora la situazione

A pesare sull'umore degli investitori è il caso GameStop. Il titolo continua a salire dopo che la piattaforma Robinhood ha deciso di consentire nuovamente l'acquisto limitato dei titoli short finiti nel mirino dei piccoli investitori, a partire proprio da quello della catena dei negozi di videogiochi. Dopo un'apertura con un rialzo superiore al 100%, il titolo sale del 70%. Intanto, la Sec - l'autorità di vigilanza - ha comunicato che sta monitorando attentamente l'estrema volatilità dei prezzi sui mercati con l'intenzione di proteggere gli investitori retail dalle manipolazioni di mercato. Alla vigilia, il titolo di GameStop era crollato pesantemente, chiudendo in calo di oltre il 43%, dopo che Robinhood e altre piattaforme di trading ne avevano bloccato gli acquisti. GameStop è passato in quattro mesi da un valore di 6 a 483 dollari grazie a un esercito di piccoli investitori, che si è organizzato sul forum WallStreetBets sulla piattaforma Reddit per contrastare gli hedge fund e le loro scommesse short.

Venerdì a Piazza Affari bene DiaSorin, scivolano le banche

Nell'ultima seduta della settimana, sul FTSE MIB, vendite generalizzate su tutti i settori, dai petroliferi, agli industriali, passando per i finanziari (tra i bancari i titoli più penalizzati dalle vendite sono stati quelli di Bper -2,66%, quando Unicredit ha perso il 2,2%, Banco Bpm l'1,57% e Intesa Sanpaolol'1,55%). Gli acquisti hanno premiato anche Diasorin (+1,63%), produttore di test molecolari per il Covid-19,e Recordati (+1,28%). Segno opposto per Saipem (-3,26%), mentre il prezzo del petrolio è in leggero progresso. Le vendite hanno penalizzato anche la holding Atlantia visto che sembrano profilarsi tempi allungati per l'offerta del consorzio Cdp-fondi per Aspi. La holding si attendeva un'offerta vincolante per fine mese, ma gli acquirenti non hanno ancora concluso la due diligence e dunque il mercato non si aspetta una proposta nelle prossime ore.

Al top Leonardo dopo conferma stime 2020

Tra i titoli in positivo c'è stata Leonardo, dopo avere confermato - il 28 gennaio a mercati chiusi - la guidance 2020. L’analisi del cda, infatti, «ha evidenziato un’ottima performance nel quarto trimestre, in linea con le aspettative», con il gruppo che ha concluso il 2020 «in maniera positiva, ottenendo ottimi risultati grazie alla performance del business militare/governativo in tutte le divisioni, a fronte di una minor contribuzione del civile». Secondo Equita, che sul titolo ha "buy" e target price a 9,2 euro, la notizia è positiva «perché implica un forte recupero nell'ultimo trimestre che non era scontato in particolare per quanto riguarda il free cash flow».

Tra le «piccole» debole anche Mps

Fuori dal Ftse Mib, tra i bancari debole anche Banca Mps (-2,64%), il giorno dopo l'apertura del sipario sul capital plan da 2,5 miliardi varato dal cda dell'istituto di Rocca Salimbeni. La principale novità emersa alla vigilia dalla nota della banca è che la Dg Comp di Bruxelles abbia chiesto misure di compensazione per il mancato rispetto dei commitment definiti nel piano di ristrutturazione 2017-2021. Una richiesta che solleva molti interrogativi considerando come il mondo sia cambiato per gli effetti della pandemia e che i target di Mps siano stati elaborati nel 2016, quindi difficilmente raggiungibili oggi anche dalla più redditizia banca europea. Il rischio è che le compensazioni si concretizzino in un taglio ulteriore dei costi del personale.

Andamento dello spread Btp / Bund
Loading...

Spread con Bund chiude in calo a 112 punti

Chiusura in calo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato, con un'accelerazione al ribasso nelle battute finali. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark (Isin IT0005422891) e il pari durata tedesco risulta a fine scambi a 112 punti base, dai 117 punti della chiusura precedente, dopo aver aperto a 116 punti ed essere rimasto per molto tempo intorno ai 115 punti. Risale invece leggermente il rendimento del BTp decennale, allo 0,65% rispetto allo 0,64% del riferimento della vigilia.

Euro si rafforza, petrolio in leggero rialzo

Sul mercato valutario l'euro si rafforza a 1,2144 dollari e 127,057 yen. Il dollaro passa di mano a 104,665 yen. Petrolio invece in leggero rialzo: il contratto consegna Marzo sul Wti sale dello 0,40% a 52,55 dollari al barile e quello di pari scadenza sul Brent del Mare del Nord guadagna lo 0,74% a 55,94 dollari al barile.

(Il Sole 24 Ore - Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti