AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùServizi bancari

Tonfo di Nexi, la scure di Jp Morgan si abbatte sul titolo

Quasi dimezzato il target price. Ma analisti positivi su trattativa per asset in Croazia

di Enrico Miele

(ANSA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Forti vendite su Nexi dopo il taglio della raccomandazione da parte della banca d’affari JP Morgan, che ha portato il giudizio a «neutral» da «overweight». Il titolo è il peggiore del FTSE MIB fin dalle prime battute. Alto il numero degli scambi.

Le vendite sul titolo arrivano dopo la «scure» di JP Morgan, che ha quasi dimezzato il target price a 10,80 euro (dal precedente 20,40 euro). Nell'ultimo anno, i titoli delle società di pagamenti «hanno subito un sostanziale declassamento e Nexi non è stata da meno. «Riteniamo – scrivono gli esperti di JP Morgan – che in futuro saranno fondamentali i catalizzatori per una potenziale rivalutazione» del titolo, come ad esempio «stime che possono essere battute» dai risultati effettivi o «un bilancio che permetta significative fusioni e acquisizioni che potrebbero entusiasmare il mercato». Ma, secondo gli analisti, «nessuna delle due cose sembra probabile per Nexi, a causa della forte ripresa italiana nel secondo semestre del 2021 e, dato il recente consolidamento di Nets e Sia, Nexi ha ora un debito netto/ebitda di circa 3,6x. Pertanto, sebbene il titolo sia a buon mercato rispetto alla sua storia, lo declassiamo a neutral in quanto non vediamo catalizzatori imminenti a sostegno di una rapida rivalutazione».

Loading...

A raddrizzare l’andamento del titolo per ora non bastano i rumors sulla trattativa con Intesa Sanpaolo per l’acquisto del merchant acquiring book della banca in Croazia. «Strategicamente – ragionano gli analisti di Equita – il deal sarebbe sinergico con la presenza che il gruppo ha nel paese tramite Nets che è leader nel business del payment processing in Sud-Est Europa». L’asset dovrebbe essere valutato circa 180 milioni di euro, «con un multiplo che stimiamo in linea con i recenti deal sui merchant book bancari a c10x Ev/Ebitda che porterebbe per Nexi a un accretion a livello di Eps di 1%».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti